Attesa intensa fase di maltempo sulle regioni adriatiche a partire dalle prossime ore e nel corso del pomeriggio-sera: attesi temporali di forte intensità, violente raffiche di vento e temperature in calo

Sulla nostra penisola il tempo è in peggioramento a causa dell’arrivo di masse d’aria fresca provenienti dall’Europa centro-settentrionale che, a partire dalle prossime ore, confluiranno con masse d’aria umida provenienti dal Mediterraneo occidentale, determinando la formazione di estesi sistemi nuvolosi a prevalente carattere temporalesco, in estensione dalle regioni settentrionali verso il settore adriatico centro-meridionale. Di conseguenza il peggioramento tenderà ad estendersi su Marche, Umbria, Abruzzo, Molise e Puglia, a partire dalle prossime ore e nel corso del pomeriggio-sera, favorendo diffusi episodi di instabilità con rovesci, temporali anche di forte intensità associati a violente raffiche di vento, grandinate e temperature in sensibile diminuzione. Anche la nostra regione sarà interessata da fenomeni di forte intensità, anche se al mattino saranno possibili rovesci sparsi, più frequenti sul settore occidentale e sulle zone montuose, mentre l’arrivo di masse d’aria più fresca determinerà lo sviluppo di intensi temporali in discesa dalle vicine Marche a partire dalla tarda mattinata e nel corso del pomeriggio. In serata e in nottata è previsto un graduale miglioramento delle condizioni atmosferiche ad iniziare dal Teramano e dall’Alto Aquilano, in estensione verso le restanti zone entro la nottata, tuttavia permarranno condizioni di instabilità che, alla base dei dati attuali, torneranno a manifestarsi nel pomeriggio-sera di venerdì e nel fine settimana, con un’elevata probabilità di rovesci e manifestazioni temporalesche.

Mappa del modello WRF con le precipitazioni previste nelle prossime ore. FONTE METEOCIEL.FR

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo nuvoloso o molto nuvoloso con annuvolamenti più consistenti sulle zone interne e montuose, dove saranno possibili rovesci a carattere sparso anche al mattino, in temporanea attenuazione nel corso della mattinata con possibili schiarite. La tendenza è verso un ulteriore graduale peggioramento delle condizioni atmosferiche dalla tarda mattinata ad iniziare dal Teramano e dall’alto Aquilano, con nuvolosità in aumento associata a rovesci, manifestazioni temporalesche e venti in rinforzo: in particolare saranno possibili temporali di forte intensità (probabili nubifragi attenzione) accompagnati da una notevole attività elettrica, violente raffiche di vento e occasionali grandinate. I fenomeni interesseranno gran parte della nostra regione, tuttavia risulteranno più intensi sulle zone montuose, pedecollinari e lungo la fascia costiera, mentre dalla serata assisteremo ad un graduale miglioramento delle condizioni atmosferiche ad iniziare dal Teramano e dall’alto Aquilano, in estensione verso le restanti zone entro la nottata.

Precipitazioni previste, modello ICON – FONTE WXCHARTS.EU

Temperature: In generale e sensibile diminuzione a partire dal pomeriggio e nel corso della serata.

Venti: Inizialmente deboli occidentali sulle zone interne e montuose, orientali lungo la fascia costiera; dal pomeriggio tenderanno a provenire dai quadranti settentrionali rinforzando fino a burrasca. Possibili violente raffiche di vento durante i probabili temporali, attenzione: a tal proposito si sconsiglia di uscire in mare con piccole imbarcazioni e di intraprendere escursioni sui nostri rilievi.

Mare: Poco mosso al mattino, tuttavia nel corso della giornata, a partire dal pomeriggio, assisteremo ad un rapido aumento del moto ondoso.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

L2

Lascia un commento

error: Content is protected !!