Una nuova perturbazione in discesa verso le regioni meridionali lambirà anche la nostra regione e favorirà episodi di instabilità nel pomeriggio-sera, in nottata e nella mattinata di martedì

Sulla nostra penisola la pressione è in diminuzione a causa dell’arrivo di una nuova perturbazione proveniente dall’Europa centrale che, nelle prossime ore si estenderà verso le nostre regioni nord-occidentali e, successivamente, raggiungerà la Sardegna e il Tirreno centro-meridionale, determinando una fase di maltempo che coinvolgerà soprattutto le regioni nord-occidentali, la Sardegna e il settore tirrenico, anche se marginalmente produrrà effetti anche sulla nostra regione dove, a partire dal pomeriggio-sera, assisteremo ad un graduale aumento dell’instabilità con possibili rovesci e manifestazioni temporalesche, più probabili sulla Marsica, nell’Aquilano e sulle zone montuose, tuttavia non si escludono sconfinamenti anche verso il settore adriatico. Dal pomeriggio di martedì è atteso un graduale miglioramento delle condizioni atmosferiche a causa dell’ulteriore spostamento verso sud della perturbazione che, entro la serata-nottata, abbandonerà definitivamente le nostre regioni. Successivamente il tempo tornerà a migliorare ma nel pomeriggio-sera di giovedì e di venerdì, saranno possibili addensamenti pomeridiani lungo la dorsale appenninica, con possibili fenomeni di instabilità in estensione verso il settore orientale di Marche, Abruzzo e Molise: vedremo.

Immagine all’infrarosso ricevuta dal satellite MSG-4

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo parzialmente nuvoloso o nuvoloso con nuvolosità in ulteriore aumento nel corso della mattinata, ad iniziare dalla Marsica, dall’Aquilano e sulle zone montuose, dove sono attesi rovesci, localmente a carattere temporalesco, in estensione verso il settore adriatico nel pomeriggio-sera. In serata e in nottata saranno ancora possibili rovesci, anche a carattere temporalesco, sia sulle zone interne e montuose, sia sulle zone pedemontane e collinari che si affacciano sul versante adriatico, con occasionali sconfinamenti verso le aree costiere. Instabilità che continuerà a manifestarsi nelle prime ore della mattinata di martedì, con annuvolamenti, rovesci e possibilità di temporali, tuttavia la tendenza è verso un graduale miglioramento delle condizioni atmosferiche a partire dal pomeriggio-sera.

Temperature: Generalmente stazionarie o in lieve diminuzione, specie nei valori massimi.

Venti: Deboli dai quadranti orientali con possibili rinforzi, specie durante i possibili temporali.

Mare: Quasi calmo o poco mosso al mattino, moto ondoso in aumento durante le ore centrali della giornata e nel corso del pomeriggio.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!