Mercoledì all’insegna del tempo stabile e prevalentemente soleggiato su gran parte delle nostre regioni con temperature in graduale aumento, specie nei valori massimi

Sulla nostra penisola il tempo è ulteriormente migliorato rispetto a ieri, a causa dell’ulteriore spostamento della perturbazione verso la Grecia che, nella giornata di ieri, ha favorito episodi di maltempo su gran parte delle regioni centro-meridionali; nelle prossime ore splenderà il sole su tutte le regioni, con possibili addensamenti lungo la dorsale appenninica durante le ore centrali della giornata e nel corso del pomeriggio, mentre nubi alte e stratificate tenderanno a raggiungere le regioni centro-settentrionali a partire dal tardo pomeriggio-sera. Il continuo scorrimento in quota di masse d’aria fresca di origine atlantica provocherà un graduale aumento dell’instabilità nelle giornate di giovedì e venerdì, con possibili addensamenti pomeridiani lungo la dorsale appenninica associati a occasionali rovesci e manifestazioni temporalesche, in attenuazione in serata e in nottata. La tendenza successiva, per il fine settimana, evidenzia una  progressiva rimonta dell’alta pressione che, se confermata, determinerà un ulteriore miglioramento delle condizioni atmosferiche, anche se rispetto a quanto prospettato nei precedenti aggiornamenti, tuttavia la risalita dell’alta pressione di matrice africana non sarà molto rilevante e, di conseguenza, almeno per il momento, non sono attese intense ondate di calore sull’Italia e sul bacino del Mediterraneo.

Immagine all’infrarosso ricevuta dal satellite NOAA-19 intorno alle 06.34

Sulla nostra regione si prevedono condizioni generali di cielo prevalentemente sereno o poco nuvoloso con possibili occasionali annuvolamenti a ridosso dei rilievi durante le ore centrali della giornata e nel corso del pomeriggio. Nubi alte e stratificate tenderanno a raggiungere la nostra regione nel pomeriggio-sera, ma non produrranno fenomeni. Da domani è previsto un graduale aumento dell’instabilità pomeridiana sui rilievi con possibili addensamenti e rovesci, anche a carattere temporalesco, specie sulle zone montuose, in estensione verso le zone pedemontane e collinari che si affacciano sul versante adriatico, in attenuazione in serata.

Temperature: In diminuzione nei valori minimi, in aumento nei valori massimi.

Venti: Deboli dai quadranti nord-orientali con residui rinforzi.

Mare: Poco mosso o mosso.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!