Una temporanea attenuazione dell’alta pressione favorirà un graduale peggioramento delle condizioni atmosferiche anche sulla nostra regione

Sulla nostra penisola, in particolare sulle regioni centro-settentrionali, la pressione è in graduale attenuazione e, di conseguenza, un impulso di aria fresca di origine atlantica raggiungerà le regioni settentrionali e si spingerà marginalmente verso le regioni centrali adriatiche, ma sarà preceduto dall’arrivo di masse d’aria calda di origine nord africana che, tra la mattinata e il primo pomeriggio, favorirà annuvolamenti e possibili precipitazioni miste a polvere/sabbia presente in sospensione in quota. Dal tardo pomeriggio-sera è previsto un marcato peggioramento delle condizioni atmosferiche sulla Pianura Padana centro-orientale, a causa dell’ingresso di masse d’aria fresca che potranno favorire lo sviluppo di intensi sistemi temporaleschi ai quali sarà associata un’intensa fase di maltempo, in estensione verso la Romagna e verso le vicine Marche. In serata e in tarda nottata i temporali tenderanno ad estendersi sulle Marche e sul medio-alto Adriatico, tuttavia non si escludono fenomeni in estensione verso la nostra regione, specie nelle prime ore della mattinata di sabato, accompagnati da un deciso rinforzo dei venti settentrionali, specie lungo le coste. Nella giornata di sabato assisteremo, inoltre, ad una generale diminuzione delle temperature e dei tassi di umidità, a causa del rinforzo dei venti settentrionali che seguiranno il transito della perturbazione attesa tra oggi pomeriggio e le prime ore della mattinata di domani. La domenica risulterà caratterizzata da un tempo migliore ma con temperature in linea con le medie stagionali, tuttavia non si escludono formazioni temporalesche lungo la dorsale appenninica nel corso del pomeriggio-sera.

Immagine al visibile ricevuta dal satellite NOAA-19 intorno alle 06.45

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo prevalentemente sereno o poco nuvoloso ma la tendenza è verso un graduale aumento della nuvolosità nel corso della mattinata, ad iniziare dalla Marsica e dall’Aquilano, con possibilità di rovesci sparsi, anche a carattere temporalesco, in estensione verso il settore adriatico tra la tarda mattinata e il tardo pomeriggio. Le precipitazioni, inoltre, risulteranno miste a polvere/sabbia africana presente in sospensione in quota. In serata e in nottata sono attesi temporali anche di forte intensità sulle vicine Marche, in estensione verso l’Adriatico centrale, tuttavia non si escludono fenomeni in sconfinamento verso la nostra regione, in particolare verso il settore costiero: i temporali potranno interessare localmente il Teramano e il Pescarese ed essere accompagnati da un deciso rinforzo dei venti settentrionali, specie lungo le coste, specie in tarda serata/nottata e nelle prime ore della mattinata di sabato.

Temperature: In ulteriore aumento nel corso della giornata, specie sul settore adriatico, tuttavia da stasera-notte è atteso un progressivo calo delle temperature e dei tassi di umidità.

Venti: Deboli dai quadranti meridionali, in rinforzo nel corso della giornata. Possibili colpi di vento durante i possibili rovesci/temporali attesi tra la mattinata e il primo pomeriggio. In nottata tenderanno a disporsi dai quadranti settentrionali, rinforzando. Possibili forti raffiche di vento durante i temporali, specie lungo le coste.

Mare: Inizialmente quasi calmo o poco mosso con moto ondoso in aumento nel corso della giornata.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

L1

Lascia un commento

error: Content is protected !!