L’Europa vista dal satellite russo METEOR M N°2-2: perturbazione sulle regioni alpine, prosegue il tempo stabile al centro-sud

Questa bellissima immagine ricevuta dal satellite russo METEOR M N°2-2 intorno alle 15.25, ci mostra le nostre regioni settentrionali interessate dal transito di una perturbazione atlantica che, nelle prossime ore, potrà favorire lo sviluppo di temporali anche di forte intensità, in particolare sulle zone alpine e prealpine:

Immagine al visibile ricevuta dal satellite russo METEOR M N°2-2 intorno alle 15.25

Sulle regioni centro-meridionali prosegue il tempo stabile con annuvolamenti lungo la dorsale appenninica e sulle zone montuose ma con temperature che, rispetto alla giornata di ieri, sono ulteriormente aumentate, sfiorando e addirittura superando i +35°C su zone interne di Marche, Abruzzo, Molise e Puglia.

Non cambierà di molto la situazione nelle prossime ore, anche sulla nostra regione proseguirà il tempo stabile ma da domani assisteremo ad un graduale cedimento dell’alta pressione che non impedirà l’arrivo di masse d’aria umida di origine atlantica in quota: una situazione, questa, che determinerà un graduale aumento dell’instabilità anche sulle regioni centrali, con probabili formazioni temporalesche nel pomeriggio-sera, ad iniziare dalle zone appenniniche, in estensione verso le zone pedemontane e collinari. I temporali interesseranno Toscana, Umbria, Marche, Lazio, Abruzzo e Molise nelle giornate di giovedì e venerdì, per poi estendersi anche al meridione nel fine settimana, con conseguente graduale calo delle temperature.

Ecco l’immagine satellitare con zoom sulla nostra penisola:

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!