Tempo stabile e temperature in aumento al centro-sud, forti temporali al nord ma da mercoledì l’alta pressione inizierà ad attenuarsi anche sulle regioni centrali

La nostra penisola continua ad essere interessata da un promontorio di alta pressione di matrice africana che si estende verso le nostre regioni centro-meridionali, dove il tempo risulta stabile e prevalentemente soleggiato con temperature in ulteriore aumento, mentre le regioni settentrionali, in particolare le zone alpine e prealpine, sono direttamente influenzate dal transito di un sistema nuvoloso di origine atlantica che, nelle prossime ore, favorirà un moderato peggioramento delle condizioni atmosferiche con rovesci e temporali anche di forte intensità. Non cambierà di molto la situazione nelle prossime ore, anche sulla nostra regione il tempo continuerà ad essere stabile e soleggiato con temperature massime in ulteriore aumento e punte massime localmente superiori ai +34°C/+36°C, specie sulla Valle Peligna, in Val Pescara e in Val di Sangro, mentre l’afa tenderà ad intensificarsi lungo la fascia costiera, specie tra la tarda mattinata e la serata. A partire da mercoledì è atteso un graduale cedimento dell’alta pressione soprattutto alle quote superiori e, di conseguenza, masse d’aria fresca di origine atlantica si estenderanno verso le regioni centrali, favorendo un progressivo aumento dell’instabilità ad iniziare dalle zone appenniniche con temporali pomeridiani, in estensione verso le zone pedemontane e collinari di Toscana, Umbria, Marche, Lazio, Abruzzo e Molise, specie dalla giornata di giovedì; instabilità che continuerà a manifestarsi anche nei giorni successivi e probabilmente anche nel fine settimana, specie nel pomeriggio-sera, favorendo un graduale calo delle temperature anche sulla nostra regione.

Immagine all’infrarosso ricevuta dal satellite NOAA-19 intorno alle 06.39

Sulla nostra regione si prevedono condizioni generali di cielo prevalentemente sereno o poco nuvoloso con possibili annuvolamenti a ridosso dei rilievi durante le ore centrali della giornata e nel corso del pomeriggio. Temperature in ulteriore aumento, specie nelle principali valli della nostra regione (Valle Peligna, Val Pescara, Val Vomano e Val di Sangro) e nell’Aquilano, con punte massime localmente superiori ai +34°C/+36°C; valori più bassi lungo la fascia costiera dove, tuttavia, l’afa tenderà ulteriormente ad intensificarsi, specie tra la tarda mattinata e la serata. Da mercoledì assisteremo ad un graduale aumento dell’instabilità e non si escludono formazioni temporalesche pomeridiane a ridosso dei rilievi.

Temperature: In ulteriore aumento, specie nei valori massimi. Afa lungo la fascia costiera.

Venti: Deboli a regime di brezza.

Mare: Quasi calmo o poco mosso con moto ondoso in temporaneo aumento durante le ore centrali della giornata e nel corso del pomeriggio.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!