Prosegue il tempo instabile su gran parte delle regioni centro-meridionali: nelle prossime ore sono attesi rovesci e temporali lungo la dorsale appenninica in estensione verso le zone pedecollinari

La nostra penisola continua ad essere interessata da un’area di instabilità provocata da quel che resta di una perturbazione atlantica proveniente dal Mediterraneo occidentale e, di conseguenza, dopo una mattinata all’insegna del cielo poco nuvoloso, sulle nostre regioni centro-meridionali torneranno a manifestarsi rovesci e temporali, ad iniziare dalla dorsale appenninica, in estensione verso le zone pedemontane e collinari di Marche, Abruzzo, Lazio, Molise e Puglia. Non si escludono fenomeni in sconfinamento verso le aree costiere, specie nel pomeriggio e nel tardo pomeriggio, anche se in serata e in nottata assisteremo ad una graduale attenuazione della nuvolosità, ancora una volta temporanea in quanto sulle nostre regioni centro-meridionali permarranno condizioni di instabilità che torneranno a manifestarsi nel pomeriggio-sera di venerdì. Alla base dei dati attuali, inoltre, l’instabilità continuerà a manifestarsi almeno fino alla fine della settimana, specie nel pomeriggio-sera, con probabili formazioni temporalesche anche sulla nostra regione, in estensione dalle zone montuose verso le zone pedemontane, collinari e, localmente, anche lungo le aree costiere. Nei primi giorni della prossima settimana, inoltre, sembra possibile il transito di un veloce sistema nuvoloso di origine atlantica sospinto da masse d’aria fresca che, se confermate, favoriranno un nuovo peggioramento delle condizioni atmosferiche e un deciso calo delle temperature: vedremo.

Immagine all’infrarosso ricevuta dal satellite NOAA-19 intorno alle 06.34

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo sereno o poco nuvoloso, tuttavia dalla tarda mattinata è previsto un graduale aumento della nuvolosità, ad iniziare dalle zone interne e montuose, in ulteriore intensificazione nel pomeriggio e nel tardo pomeriggio, con rovesci e possibilità di temporali, localmente di moderata intensità nell’Aquilano e sulle zone montuose, in estensione verso le zone pedemontane e collinari che si affacciano sul versante adriatico. Non si escludono occasionali sconfinamenti dei fenomeni verso le aree costiere nel tardo pomeriggio-sera, mentre dalla tarda serata-nottata assisteremo ad una graduale ma temporanea attenuazione della nuvolosità.

Temperature: Generalmente stazionarie o in lieve aumento nei valori massimi; afa in intensificazione lungo le coste.

Venti: Deboli a regime di brezza, tuttavia non si escludono forti raffiche di vento durante i temporali.

Mare: Generalmente quasi calmo o poco mosso con moto ondoso in temporaneo aumento durante le ore centrali della giornata.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

L1

Lascia un commento

error: Content is protected !!