Attese condizioni di instabilità soprattutto sulla Marsica, nell’Aquilano e sulle zone montuose, ulteriore peggioramento da domenica, probabile tempo autunnale da lunedì sera

La nostra penisola continua ad essere interessata da condizioni di instabilità che si manifestano soprattutto sulle regioni centro-meridionali dove, nelle prossime ore, torneranno a formarsi annuvolamenti associati a rovesci e a temporali che, dalle zone montuose, si estenderanno soprattutto verso il settore occidentale della nostra regione, anche se non si escludono fenomeni anche sulle zone pedemontane che si affacciano sul versante adriatico. In serata e in nottata assisteremo ad una graduale attenuazione della nuvolosità e dei fenomeni ma, a partire dalla giornata di sabato è previsto un nuovo graduale aumento dell’instabilità ad iniziare dalla Sardegna, in graduale estensione verso le regioni centro-meridionali, dove tornerà ad intensificarsi l’instabilità, in particolare nel pomeriggio-sera, con annuvolamenti, rovesci e manifestazioni temporalesche che, dalle zone appenniniche, si estenderanno verso le zone pedemontane e collinari che si affacciano sul versante adriatico. Un ulteriore aumento dell’instabilità è previsto nella giornata di domenica, con elevata probabilità di temporali nel pomeriggio-sera, ad iniziare dalle zone montuose e dal settore occidentale, in estensione verso il settore orientale, con probabili sconfinamenti verso le aree costiere: i fenomeni tenderanno a proseguire anche in serata e in tarda serata, attenuandosi temporaneamente nelle prime ore della mattinata di lunedì. Gli ultimi aggiornamenti dei modelli matematici evidenziano, inoltre, l’arrivo di un’intensa perturbazione di origine atlantica a partire da lunedì sera e nei giorni successivi, situazione che, se confermata, potrebbe favorire un tempo dai connotati autunnali su gran parte delle nostre regioni.

Immagine all’infrarosso ricevuta dal satellite NOAA-19 intorno alle 06.23

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo sereno o poco nuvoloso, in particolare sul Teramano, Pescarese, Aquilano, sulla Marsica, mentre annuvolamenti continueranno ad interessare il Chietino, in particolare il Vastese dove, al mattino, non si escludono occasionali precipitazioni. Una temporanea attenuazione della nuvolosità è prevista nel corso della mattinata, mentre nel pomeriggio torneranno a manifestarsi annuvolamenti a ridosso dei rilievi, associati a rovesci e temporali, in estensione verso la Valle Peligna, l’Aquilano e la Marsica, con possibili sconfinamenti verso le zone pedemontane che si affacciano sul versante adriatico. Nuvolosità e fenomeni in graduale attenuazione in serata e in nottata, tuttavia l’instabilità tornerà ad intensificarsi nel fine settimana.

Temperature: In lieve diminuzione, specie nei valori massimi.

Venti: Deboli dai quadranti settentrionali con possibili rinforzi lungo le aree costiere.

Mare: Generalmente quasi calmo o poco mosso con moto ondoso in temporaneo aumento durante le ore centrali della giornata.

L1

Lascia un commento

error: Content is protected !!