Perturbazione in arrivo al centro-nord favorirà un moderato peggioramento delle condizioni atmosferiche anche sulla nostra regione, specie nel pomeriggio-sera

Sulla nostra penisola la pressione è in diminuzione a causa dell’arrivo di una perturbazione atlantica che, in queste ultime ore, ha raggiunto le regioni nord-occidentali provocando rovesci diffusi e frequenti manifestazioni temporalesche ma, a partire dalle prossime ore, il peggioramento si estenderà anche sulle regioni centrali, dove sono attesi annuvolamenti associati a rovesci e a temporali, ad iniziare dalle zone appenniniche, in estensione verso il settore adriatico di Marche, Abruzzo e Molise, specie nel pomeriggio e nel tardo pomeriggio, anche se non si escludono  formazioni temporalesche sparse al mattino, specie sulle Marche e sul Lazio. Dalla serata-nottata assisteremo ad un graduale miglioramento delle condizioni atmosferiche anche se, nella giornata di sabato, permarranno deboli condizioni di instabilità che torneranno a manifestarsi nel pomeriggio-sera, ad iniziare dalle zone montuose, dove non si escludono nuovi addensamenti, anche intensi, associati a rovesci, anche a carattere temporalesco, in estensione verso le zone pedemontane e collinari che si affacciano sul versante adriatico, con possibili sconfinamenti verso le aree costiere tra il tardo pomeriggio e la serata. Dalla tarda serata il tempo tenderà a migliorare anche se, nella giornata di domenica, specie nel pomeriggio-sera, la nostra regione sarà marginalmente interessata dall’arrivo di una nuova perturbazione atlantica che, alla base dei dati attuali, potrà dar luogo allo sviluppo di temporali lungo la dorsale appenninica, in estensione verso il settore adriatico ma in attenuazione in nottata.

Immagine all’infrarosso ricevuta dal satellite NOAA-19 intorno alle 06.42

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo prevalentemente sereno o poco nuvoloso, tuttavia la tendenza è verso un graduale aumento della nuvolosità nel corso della mattinata, ad iniziare dal settore occidentale e dalle zone montuose; dal pomeriggio è prevista una progressiva intensificazione della nuvolosità a ridosso dei rilievi con possibilità di rovesci e manifestazioni temporalesche, localmente di moderata intensità, in estensione verso le zone pedemontane e collinari che si affacciano sul versante adriatico, ma non si escludono sconfinamenti verso le aree costiere, specie nel pomeriggio-sera. Una temporanea attenuazione della nuvolosità è attesa in nottata e nel corso della mattinata di sabato, tuttavia nel pomeriggio e nel tardo pomeriggio saranno possibili nuovi addensamenti sulle zone montuose e sul settore adriatico, con possibili rovesci, localmente a carattere temporalesco, in attenuazione in serata e in tarda serata.

Temperature: Generalmente stazionarie con tendenza a nuova graduale diminuzione.

Venti: Deboli dai quadranti settentrionali lungo le coste e sulle zone collinari prossime alla costa. Nel pomeriggio tenderanno a provenire dai quadranti sud-occidentali rinforzando, specie sulle zone interne e montuose.

Mare: Generalmente poco mosso con moto ondoso in temporaneo aumento durante le ore centrali della giornata.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

L1

Lascia un commento

error: Content is protected !!