Perturbazione in arrivo sulle regioni settentrionali favorirà un deciso rinforzo dei venti sulla nostra regione a partire dal pomeriggio-sera e annuvolamenti sul settore occidentale

Sulla nostra penisola la pressione è in diminuzione a causa dell’avvicinamento di una perturbazione di origine atlantica che, a partire dalle prossime ore, interesserà gran parte delle nostre regioni settentrionali, provocando una nuova fase di maltempo soprattutto sulla Pianura Padana centro-orientale e sulle regioni nord-orientali, dove sono attesi rovesci e temporali anche di forte intensità. L’arrivo della perturbazione sulle regioni settentrionali darà luogo alla formazione di un minimo depressionario sulla Pianura Padana che favorirà un progressivo rinforzo dei venti di Libeccio sulle regioni centro-meridionali; Libeccio che interesserà anche la nostra regione, in particolare dal pomeriggio-sera, con probabile Garbino sul settore orientale e raffiche localmente superiori ai 60-80 Km/h e temperature in temporaneo brusco aumento. In serata e in nottata, inoltre, assisteremo ad un graduale aumento della nuvolosità sulla Marsica, nell’Aquilano e sulle zone montuose, con possibilità di rovesci, anche a carattere temporalesco, in estensione verso le zone pedemontane che si affacciano sul versante adriatico, ma difficilmente raggiungeranno il settore costiero. Lunedì assisteremo ad una graduale diminuzione delle temperature, in attesa di un probabile peggioramento delle condizioni atmosferiche atteso tra martedì e mercoledì: vedremo.

Immagine all’infrarosso ricevuta dal satellite NOAA-19 intorno alle 06.18

Sulla nostra regione si prevedono condizioni generali di cielo sereno o poco nuvoloso con possibili annuvolamenti sulle zone montuose e sulla Marsica, specie nel pomeriggio; dal tardo pomeriggio è previsto un deciso rinforzo dei venti di Libeccio (Garbino sul versante adriatico), con raffiche localmente superiori ai 60-80 Km/h, specie sulle zone montuose e nelle principali valli che si affacciano sul versante adriatico (Val Vomano, Val Pescara e Val di Sangro). Il rinforzo dei venti di Libeccio favorirà anche un temporaneo brusco aumento delle temperature sul settore orientale, mentre dalla serata è atteso un graduale aumento della nuvolosità sulla Marsica, nell’Aquilano e sulle zone montuose, con possibili rovesci, occasionalmente a carattere temporalesco, in attenuazione nelle prime ore della mattinata di lunedì.

Temperature: In temporaneo brusco aumento nel pomeriggio-sera, specie sul settore orientale. Da stanotte e nelle prime ore della mattinata di lunedì è prevista una graduale diminuzione, ad iniziare dal settore occidentale.

Venti: Inizialmente deboli dai quadranti sud-orientali, mentre nel corso del pomeriggio tenderanno a provenire dai quadranti sud-occidentali (Libeccio), in rinforzo nel tardo pomeriggio-sera, con probabile Garbino sul versante adriatico. Previste raffiche anche piuttosto sostenute, localmente superiori ai 60-80 Km/h.

Mare: Poco mosso con moto ondoso in aumento dalla tarda mattinata e nel corso del pomeriggio. Localmente poco mosso sottocosta, specie durante il probabile rinforzo del Garbino.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

L1

Lascia un commento


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.abruzzometeo.org/home/wp-content/plugins/custom-facebook-feed/custom-facebook-feed.php on line 1107
error: Content is protected !!