La giornata di venerdì sarà caratterizzata da un tempo decisamente migliore ma con nubi in aumento tra la tarda mattinata e il tardo pomeriggio. Residui rovesci in mattinata nel Chietino

La situazione meteorologica attuale è caratterizzata dalla presenza di residue condizioni di instabilità sul medio-basso versante adriatico, provocate dall’ingresso di masse d’aria fredda provenienti dall’Europa centro-settentrionale che, nella giornata di ieri hanno favorito rovesci, temporali, forti raffiche di vento, temperature in sensibile diminuzione e persino il ritorno della neve sui rilievi appenninici, al disopra dei 2000-2300 metri. Nelle prossime ore assisteremo ad un ulteriore miglioramento delle condizioni atmosferiche, anche se al mattino sulla nostra regione saranno ancora possibili annuvolamenti a ridosso dei rilievi e sul settore costiero, in particolare nel Chietino, dove non si escludono residue precipitazioni, in miglioramento nel corso della mattinata con ampie schiarite. Un nuovo aumento della nuvolosità è previsto a partire dalla tarda mattinata e nella seconda metà della giornata, ma si tratterà di nubi alte e stratificate che non produrranno fenomeni di rilievo, mentre nella giornata di sabato saranno possibili addensamenti soprattutto sul settore occidentale della nostra regione, a causa dell’ulteriore avvicinamento di un sistema nuvoloso che, nella giornata di domenica potrà favorire annuvolamenti su gran parte del territorio regionale e possibili precipitazioni nel pomeriggio, anche sul settore orientale e costiero, specie dal pomeriggio. Nella giornata di lunedì una nuova perturbazione atlantica proveniente dalla Francia e diretta verso la Sardegna e verso le regioni nord-africane, favorirà un veloce peggioramento delle condizioni atmosferiche anche sulla nostra regione, con annuvolamenti e rovesci, più frequenti sul settore adriatico: vedremo.

Immagine all’infrarosso ricevuta dal satellite NOAA-19 intorno alle 06.17

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo parzialmente nuvoloso o nuvoloso sulle zone montuose e pedemontane che si affacciano sul versante adriatico, nel Chietino, con possibilità di residue precipitazioni, in miglioramento nel corso della mattinata. Banchi di nebbia nelle valli interne dell’Aquilano e della Marsica, in diradamento nel corso della mattinata; ampie schiarite nel corso della mattinata ma la tendenza è verso un nuovo graduale aumento della nuvolosità tra la tarda mattinata e il tardo pomeriggio, anche se si tratterà di nubi prevalentemente alte e stratificate che non produrranno fenomeni di rilievo. Un ulteriore aumento della nuvolosità è previsto nella giornata di sabato, in particolare sul settore occidentale della nostra regione.

Temperature: In ulteriore diminuzione, specie nei valori minimi.

Venti: Deboli dai quadranti settentrionali con residui rinforzi, al mattino, lungo la fascia costiera e sull’Adriatico centrale.

Mare: Mosso o molto mosso con moto ondoso in graduale attenuazione.

Lascia un commento

error: Content is protected !!