Un promontorio di alta pressione garantisce ancora condizioni di tempo stabile sulle regioni centrali ma non mancheranno annuvolamenti, foschie e banchi di nebbia. Una perturbazione si avvicina dal Mediterraneo occidentale

La nostra penisola continua ad essere interessata da un promontorio di alta pressione che determina condizioni di tempo stabile su gran parte delle nostre regioni centro-meridionali, anche se non mancano annuvolamenti (nubi alte e stratificate), foschie e banchi di nebbia, specie sul medio Adriatico e nelle valli interne del centro. L’area di alta pressione tenderà, tuttavia, gradualmente ad attenuarsi, a causa dell’avvicinamento di una perturbazione in azione sul Mediterraneo occidentale che, tra giovedì e venerdì, si spingerà verso la nostra penisola, interessando soprattutto la Sardegna, Liguria, Toscana, Lazio, Campania, Sicilia e Calabria, anche se non si escludono annuvolamenti e fenomeni anche su Umbria, Marche, Abruzzo e Molise, specie nella giornata di venerdì. Sulla Sardegna, sulla Liguria e sulla Toscana sono attesi episodi di maltempo con rovesci diffusi, temporali anche di forte intensità associati a precipitazioni localmente anche abbondanti, ad iniziare dal tardo pomeriggio-sera e nella giornata di giovedì, con fenomeni in estensione verso le regioni meridionali, in particolare sulla Sicilia. Poche novità sulla nostra regione dove, tuttavia, saranno possibili rovesci, localmente a carattere temporalesco, tra giovedì sera e venerdì mattina, più probabili sul settore occidentale, anche se non si escludono precipitazioni anche sul settore adriatico ma il tempo tenderà a migliorare nel corso del pomeriggio-sera di venerdì e nella giornata di sabato. Torna il bel tempo nella giornata di domenica, anche sulla nostra regione.

Immagine al visibile ricevuta ieri dal satellite russo METEOR M N°2-2

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo poco nuvoloso o parzialmente nuvoloso per la presenza di nubi alte e stratificate, mentre foschie e banchi di nebbia interesseranno le aree costiere, le zone collinari prossime alla costa e le valli interne della Marsica e dell’Aquilano, specie al mattino. Nel corso della mattinata assisteremo ad una graduale ma temporanea attenuazione delle nebbie che, tuttavia, potranno tornare a riproporsi nel pomeriggio-sera e nelle prime ore della giornata di giovedì.

Temperature: Generalmente stazionarie o in lieve diminuzione, specie nei valori massimi.

Venti: Deboli di direzione variabile o orientali.

Mare: Generalmente quasi calmo o poco mosso.

Lascia un commento

error: Content is protected !!