Ancora bel tempo al mattino (nebbie lungo i litorali) ma dal tardo pomeriggio-sera è previsto un peggioramento anche sulla nostra regione con rovesci e possibilità di temporali, ad iniziare dal settore occidentale

Sulla nostra penisola la pressione è in diminuzione a causa dell’avvicinamento di un sistema nuvoloso proveniente dal Mediterraneo occidentale che, nelle prossime ore, favorirà episodi di maltempo sulla Sardegna, sulle regioni nord-occidentali, sulla Toscana, sul Lazio e, successivamente sulle regioni meridionali, in particolare in Campania, Calabria e Sicilia. Transitando verso levante la perturbazione interesserà marginalmente anche la nostra regione, specie dal tardo pomeriggio-sera e nel corso della nottata, con annuvolamenti e rovesci ad iniziare dalla Marsica e dall’Aquilano, in estensione verso il settore centro-orientale entro le prime ore della giornata di venerdì: non si escludono formazioni temporalesche, localmente di moderata intensità, in sconfinamento verso il settore adriatico. Si tratterà, tuttavia di un peggioramento temporaneo in attesa di un nuovo miglioramento delle condizioni atmosferiche atteso nel fine settimana, in particolare dalla seconda metà della giornata di sabato e nella giornata di domenica, a causa dello spostamento della perturbazione verso le regioni nord africane. Miglioramento che proseguirà anche nei primi giorni della prossima settimana, almeno fino alla giornata di mercoledì, mentre successivamente sembra possibile l’arrivo di masse d’aria fredda provenienti dal nord Europa che, se confermate, favoriranno un sensibile calo delle temperature e un deciso peggioramento delle condizioni atmosferiche su gran parte delle nostre regioni, in particolare sul settore adriatico: vedremo.

Immagine all’infrarosso ricevuta ieri sera dal satellite russo METEOR M N°2

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo poco nuvoloso con foschie e banchi di nebbia al mattino, specie lungo la fascia costiera,  sulle zone collinari prossime alla costa e nelle valli interne della Marsica e dell’Aquilano, in diradamento nel corso della mattinata. Dalla tarda mattinata e nel corso del pomeriggio è previsto un graduale aumento della nuvolosità, inizialmente si tratterà di nubi alte e stratificate che non produrranno fenomeni, mentre dalla serata e nel corso della nottata è previsto un moderato peggioramento delle condizioni atmosferiche sulla Marsica, nell’Aquilano, sulle zone montuose con rovesci, anche a carattere temporalesco, localmente di moderata intensità, in estensione verso il settore adriatico in tarda nottata e nelle prime ore della mattinata di venerdì. Dalla serata-nottata di venerdì è previsto un graduale miglioramento delle condizioni atmosferiche che proseguirà nel fine settimana.

Temperature: In diminuzione, specie in serata-nottata, ad iniziare dal settore occidentale.

Venti: Deboli dai quadranti meridionali con possibili rinforzi, specie durante i possibili temporali, specie in nottata. Nella mattinata di domani tenderanno a provenire dai quadranti settentrionali, specie lungo la fascia costiera e sulle zone collinari prossime alla costa.

Mare: Quasi calmo o poco mosso al mattino, moto ondoso in aumento nel pomeriggio-sera.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

L1

Lascia un commento


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.abruzzometeo.org/home/wp-content/plugins/custom-facebook-feed/custom-facebook-feed.php on line 1107
error: Content is protected !!