La settimana si apre ancora all’insegna del bel tempo, tuttavia tra mercoledì e giovedì è previsto il transito di una perturbazione che favorirà anche un sensibile calo delle temperature

Le nostre regioni centro-meridionali continuano ad essere interessate da un promontorio di alta pressione che determina condizioni di tempo stabile, prevalentemente soleggiato con temperature ben al disopra delle medie stagionali; una perturbazione di origine atlantica, sospinta da masse d’aria fredda provenienti dall’Europa settentrionale, tenderà ad avvicinarsi all’arco alpino e alle regioni settentrionali nelle prossime ore e, tra martedì e giovedì, attraverserà gran parte della nostra penisola, favorendo un moderato peggioramento delle condizioni atmosferiche con annuvolamenti, rovesci e temporali localmente di moderata intensità, accompagnati da una generale e sensibile diminuzione delle temperature. Il peggioramento si estenderà anche sulle regioni centrali, specie nelle giornate di mercoledì e giovedì e sarà caratterizzato da rovesci diffusi, anche temporaleschi che, su Marche, Abruzzo, Molise e Puglia potranno risultare anche di forte intensità. Successivamente, dopo un probabile temporaneo miglioramento delle condizioni tra giovedì e venerdì, nel fine settimana sembra possibile l’arrivo di nuove perturbazioni atlantiche precedute da un rinforzo dei venti di Libeccio (Garbino?) e un temporaneo aumento delle temperature sui settori adriatici di Marche, Abruzzo e Molise: vedremo.

Immagine all’infrarosso ricevuta dal satellite NOAA-19 intorno alle 05.38

Sulla nostra regione si prevedono condizioni generali di cielo prevalentemente sereno o poco nuvoloso con foschie dense e occasionali banchi di nebbia nelle valli interne della Marsica e dell’Aquilano, localmente anche nelle valli che si affacciano sul versante adriatico, in diradamento nel corso della mattinata. Da stasera è previsto un graduale aumento della nuvolosità, anche se si tratterà di nubi alte e stratificate che non produrranno fenomeni.

Temperature: In diminuzione nei valori minimi, stazionarie ma ben al disopra delle medie stagionali i valori massimi.

Venti: Deboli di direzione variabile o orientali.

Mare: Quasi calmo o poco mosso.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.abruzzometeo.org/home/wp-content/plugins/custom-facebook-feed/custom-facebook-feed.php on line 1107
error: Content is protected !!