La settimana si apre all’insegna di un tempo migliore rispetto a ieri, tuttavia nel prossimi giorni sulla nostra penisola continueranno a giungere nuove perturbazioni atlantiche. Peggiora dal pomeriggio sul settore occidentale

Sulla nostra penisola il tempo è in miglioramento, soprattutto al centro-nord, mentre al meridione permangono residui annuvolamenti, in graduale miglioramento nel corso della giornata, in quanto la perturbazione atlantica responsabile del maltempo dei giorni scorsi, sta per abbandonare gran parte delle nostre regioni, favorendo ampie schiarite anche sulla nostra regione, in particolare sul settore centro-orientale e lungo la fascia costiera, dove si manifesteranno ampie schiarite, mentre annuvolamenti potranno ancora interessare l’Aquilano e, soprattutto, le zone montuose, dove non si escludono occasionali precipitazioni. Si tratterà di un miglioramento temporaneo in quanto a partire da domani assisteremo all’arrivo di nuovi sistemi nuvolosi di origine atlantica che, nel corso dei prossimi giorni, tenderanno a raggiungere le nostre regioni favorendo nuove situazioni perturbate che, molto probabilmente, interesseranno anche la nostra regione. Nella giornata di martedì, infatti, è atteso il transito di un nuovo sistema nuvoloso che determinerà un peggioramento soprattutto sulle zone montuose, sulla Marsica e nell’Aquilano, con annuvolamenti e rovesci, accompagnati da un deciso rinforzo dei venti di Libeccio che, sul versante adriatico, favorirà ampie schiarite e temperature in temporaneo aumento (Garbino). Nella giornata di mercoledì i venti tenderanno ad attenuarsi e i corpi nuvolosi tenderanno ad interessare anche il settore adriatico, favorendo annuvolamenti e precipitazioni a carattere sparso. Nei prossimi aggiornamenti parleremo delle perturbazioni attese verso la fine della settimana.

Immagine all’infrarosso ricevuta dal satellite NOAA-19 intorno alle 05.57

Sulla nostra regione si prevedono condizioni generali di cielo sereno o poco nuvoloso sulle zone pedemontane, collinari e costiere, mentre annuvolamenti consistenti interesseranno le zone montuose che si affacciano ad ovest, l’Aquilano e l’Alto Sangro, dove non si escludono occasionali rovesci, più probabili a ridosso dei rilievi. Nel corso della giornata, inoltre, è previsto un nuovo progressivo rinforzo dei venti di Libeccio (Garbino sul versante adriatico), con raffiche localmente superiori ai 60-80 Km/h, specie sulle zone montuose, pedemontane ed alto collinari. Nel pomeriggio e nel tardo pomeriggio, inoltre, i rovesci tenderanno ad intensificarsi sulla Marsica, nell’Aquilano e sull’Alto Sangro, ma potranno occasionalmente sconfinare verso il settore adriatico, interessando soprattutto le zone pedemontane e collinari, anche se non si escludono rovesci in sconfinamento anche sul settore costiero, ma risulteranno meno frequenti e di breve durata rispetto alle zone interne e montuose.

Temperature: Stazionarie o in aumento, specie nei valori massimi, in particolare dal pomeriggio.

Venti: Moderati dai quadranti occidentali o sud-occidentali con rinforzi a partire dalla tarda mattinata e nel corso del pomeriggio. Garbino in rinforzo sul versante orientale, con raffiche localmente superiori ai 60-80 Km/h, specie sulle zone pedemontane ed alto collinari.

Mare: Generalmente mosso.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

L1

Lascia un commento


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.abruzzometeo.org/home/wp-content/plugins/custom-facebook-feed/custom-facebook-feed.php on line 1107
error: Content is protected !!