L’arrivo di una nuova perturbazione atlantica favorirà un moderato peggioramento delle condizioni atmosferiche su gran parte delle nostre regioni

Una nuova perturbazione di origine atlantica ha ormai raggiunto gran parte delle nostre regioni centro-settentrionali, accompagnata da rovesci, temporali e venti in rinforzo che, nelle prossime ore, si estenderanno anche verso Marche, Abruzzo e Molise, ad iniziare dai settori appenninici, in estensione verso il settore adriatico. La perturbazione, inoltre, continuerà a stazionare sulla nostra penisola, in particolare al centro-sud, anche nella giornata di sabato e, di conseguenza, saranno ancora presenti condizioni di instabilità che potranno manifestarsi anche sulla nostra regione, con annuvolamenti e possibili rovesci anche nella seconda metà della giornata di sabato, in particolare sul settore orientale e costiero, mentre nella giornata di domenica assisteremo ad una temporanea attenuazione della nuvolosità tra la tarda mattinata e il primo pomeriggio, anche se gli ultimi aggiornamenti dei modelli matematici evidenziano un probabile deciso peggioramento delle condizioni atmosferiche tra lunedì sera e martedì che coinvolgerà anche la nostra regione dove, se la tendenza verrà confermata, torneranno a manifestarsi rovesci diffusi, anche intensi e localmente persistenti sul settore centro-orientale e lungo la fascia costiera. Una situazione che potrà favorire episodi di marcato maltempo e precipitazioni persistenti: ne riparleremo nei prossimi aggiornamenti.

Immagine all’infrarosso ricevuta dal satellite NOAA-19 intorno alle 05.11

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo sereno o poco nuvoloso sul settore collinare e costiero, mentre annuvolamenti, foschie e occasionali banchi di nebbia saranno presenti sulla Marsica e nell’Aquilano dove, nel corso delle prossime ore, è previsto un graduale aumento della nuvolosità e un peggioramento delle condizioni atmosferiche con rovesci, anche a carattere temporalesco, in estensione verso le zone montuose e, nel corso della giornata, i fenomeni potranno estendersi anche verso le zone pedecollinari che si affacciano sul versante adriatico e lungo la fascia costiera. In serata-nottata e nelle prime ore della mattinata di sabato saranno possibili schiarite e una temporanea attenuazione dei fenomeni che, tuttavia, torneranno molto probabilmente a manifestarsi sul settore orientale e costiero nel corso del pomeriggio-sera.

Temperature: In diminuzione, specie nei valori minimi. Possibile un temporaneo aumento sul settore adriatico a causa di un temporaneo rinforzo dei venti di Libeccio.

Venti: Deboli dai quadranti meridionali, in temporaneo rinforzo tra la tarda mattinata e il tardo pomeriggio.

Mare: Poco mosso con moto ondoso in aumento.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

L1

Lascia un commento

error: Content is protected !!