L’Italia ancora alle prese con una perturbazione atlantica che, nelle prossime ore, favorirà precipitazioni anche sulle regioni adriatiche, in graduale attenuazione dalla serata-nottata

La nostra penisola continua ad essere interessata dal transito di un sistema nuvoloso di origine atlantica che, in queste ultime ore, ha raggiunto il settore adriatico favorendo un moderato peggioramento delle condizioni atmosferiche anche su Marche, Abruzzo, Molise e Gargano, con annuvolamenti e precipitazioni a carattere sparso che continueranno a manifestarsi almeno fino al tardo pomeriggio-sera, in attesa di una temporanea attenuazione della nuvolosità nel corso della giornata di giovedì. La perturbazione continuerà ad interessare anche la nostra regione ma, rispetto alla giornata di ieri, i fenomeni saranno più probabili sul settore orientale e costiero, dove non si escludono rovesci a carattere temporalesco, in graduale attenuazione nel corso della giornata di giovedì. Successivamente, alla base dei dati attuali, la nostra regione continuerà ad essere interessata da annuvolamenti, a causa dell’arrivo di corpi nuvolosi provenienti dal Mediterraneo occidentale, mentre nel fine settimana, se la situazione verrà confermata, una nuova intensa perturbazione atlantica raggiungerà dapprima la Sardegna e si estenderà verso le regioni meridionali, favorendo un possibile peggioramento nel corso della giornata di domenica anche su Abruzzo, Molise e Puglia: vedremo.

Immagine all’infrarosso ricevuta dal satellite NOAA-19 intorno alle 06.12

Sulla nostra regione si prevedono condizioni generali di cielo nuvoloso o molto nuvoloso con annuvolamenti più consistenti sul settore orientale e costiero, dove non si escludono precipitazioni, localmente a carattere di rovescio, più probabili sull’Adriatico centrale e lungo la fascia costiera. Nuvoloso sulla Marsica, nell’Aquilano e sulle zone montuose con possibili precipitazioni a partire dalla tarda mattinata e nella seconda metà della giornata, in estensione verso le zone pedemontane e collinari che si affacciano sul versante adriatico ma in attenuazione dalla serata-nottata.

Temperature: Generalmente stazionarie o in lieve diminuzione nei valori massimi, specie sul settore adriatico.

Venti: Deboli dai quadranti nord-occidentali (Maestrale) con possibili rinforzi lungo la fascia costiera.

Mare: Mosso o molto mosso.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!