Una nuova perturbazione atlantica ha raggiunto la nostra penisola e, a partire da stasera, favorirà un moderato peggioramento delle condizioni atmosferiche anche in Abruzzo

Sulla nostra penisola la pressione è in ulteriore diminuzione a causa dell’arrivo di una nuova ed intensa perturbazione atlantica che, in queste ultime ore, ha raggiunto la Sardegna e le nostre regioni nord-occidentali, favorendo un moderato peggioramento delle condizioni atmosferiche in particolare sulle regioni nord-occidentali e sulla Liguria dove, nel corso della giornata, sono attese precipitazioni diffuse, intense e localmente abbondanti, con copiose nevicate sull’arco alpino occidentale. Nel corso della giornata, inoltre, la perturbazione raggiungerà le regioni centrali, interessando dapprima le regioni tirreniche, tuttavia dalla serata il peggioramento si estenderà anche sulle restanti regioni centrali, ad iniziare dai settori appenninici, dove sono attesi rovesci diffusi, accompagnati da venti di Scirocco in intensificazione; precipitazioni che, entro la nottata, si estenderanno anche sul settore adriatico di Marche, Abruzzo e Molise, mentre il successivo spostamento della perturbazione verso le regioni meridionali, provocherà la formazione e l’approfondimento di un’area di bassa pressione sul Tirreno meridionale e sul Mar Ionio e, di conseguenza, i venti di Scirocco tenderanno ad intensificarsi sulle regioni centro-meridionali adriatiche, con raffiche piuttosto intense anche sulla nostra regione e conseguenti mareggiate, attenzione. Nella giornata di domenica si prevedono forti venti di Scirocco e di Grecale con rovesci diffusi su Marche, Abruzzo e Molise, più frequenti sul settore adriatico (zone montuose, pedemontane e collinari che si affacciano sul versante adriatico e lungo la fascia costiera), con maltempo che proseguirà almeno fino alla mattinata di lunedì.

Immagine al visibile ricevuta ieri pomeriggio dal satellite russo METEOR M N°2-2

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo sereno o poco nuvoloso, specie nel Teramano nel Pescarese e nel Chietino, mentre nubi medio-alte e stratificate inizieranno a raggiungere la Marsica, l’Aquilano e le zone montuose nel corso della mattinata. Dal pomeriggio-sera è previsto un ulteriore aumento della nuvolosità ad iniziare dalla Marsica, dall’Aquilano e dall’Alto Sangro, con precipitazioni in graduale intensificazione entro la tarda serata-nottata e in estensione verso le zone montuose e verso il settore orientale della nostra regione. La giornata di domenica sarà caratterizzata dal maltempo, anche se al mattino non si esclude una temporanea attenuazione dei fenomeni che, tuttavia, torneranno ad intensificarsi tra la tarda mattinata e il tardo pomeriggio, in particolare nel Teramano, nel Pescarese e nel Chietino, con precipitazioni diffuse, accompagnate da forti venti di Scirocco e probabili mareggiate, attenzione.

Temperature: Generalmente stazionarie.

Venti: Deboli dai quadranti meridionali in graduale rinforzo nel corso della giornata, ad iniziare dalle zone interne e montuose. Venti di Scirocco in intensificazione in serata-nottata e, soprattutto, nella giornata di domenica.

Mare: Poco mosso al mattino con moto ondoso in graduale aumento dal pomeriggio-sera. Probabili mareggiate nella giornata di domenica, attenzione.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!