La settimana si apre con un nuovo peggioramento a causa dell’arrivo di una perturbazione atlantica attesa soprattutto dal pomeriggio-sera e nella mattinata di martedì

L’Italia è interessata dal transito di un sistema nuvoloso di origine atlantica che, dal pomeriggio di ieri, ha favorito un moderato peggioramento delle condizioni atmosferiche soprattutto sulle regioni settentrionali, tuttavia dalle prossime ore tenderà a spostarsi verso le regioni centrali, determinando un graduale peggioramento anche su Toscana, Umbria, Marche e, dal tardo pomeriggio-sera, anche su Lazio, Abruzzo e Molise, dove sono attesi annuvolamenti consistenti associati a rovesci, occasionalmente a carattere temporalesco, con venti settentrionali in rinforzo. La mattinata di martedì inizierà ancora all’insegna del cielo parzialmente nuvoloso o nuvoloso con residui addensamenti su Abruzzo, Molise e Puglia garganica, occasionalmente associati a precipitazioni, in miglioramento nel corso della giornata e nella giornata di mercoledì, mentre gli ultimi aggiornamenti dei modelli matematici evidenziano il probabile arrivo di una nuova perturbazione atlantica attesa tra giovedì e venerdì, ad iniziare dalle regioni tirreniche e dalla Sardegna, in estensione verso le restanti regioni centro-meridionali. Anche nei giorni successivi, alla base dei dati attuali, la nostra penisola continuerà ad essere interessata da nuove perturbazioni atlantiche che, se confermate, raggiungeranno le nostre regioni nel corso del fine settimana: vedremo.

Immagine al visibile ricevuta ieri dal satellite russo METEOR M N°2-2

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo parzialmente nuvoloso o nuvoloso per la presenza di nubi medio-alte e stratificate che non produrranno fenomeni di rilievo, anche se nel corso della giornata è previsto un ulteriore aumento della nuvolosità, ad iniziare dalla Marsica e dall’Aquilano, con precipitazioni in intensificazione e in estensione, entro la serata/tarda serata, anche sul versante adriatico. I venti meridionali previsti in rinforzo nel corso della mattinata, tenderanno a provenire dai quadranti settentrionali dalla serata, rinforzando lungo la fascia costiera e collinare. Nella mattinata di martedì saranno ancora presenti annuvolamenti e possibili rovesci sul settore orientale e costiero, in miglioramento nel corso della giornata, ad iniziare dal Teramano.

Temperature: In temporaneo aumento in mattinata; in diminuzione a partire da stasera.

Venti: Moderati dai quadranti meridionali con rinforzi sulle zone montuose ed interne e sulle zone collinari; da stasera tenderanno a provenire dai quadranti settentrionali, rinforzando soprattutto lungo la fascia costiera e sulle zone collinari.

Mare: Mosso o molto mosso.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

L1

Lascia un commento

error: Content is protected !!