L’arrivo di impulsi di aria umida di origine atlantica favorirà la formazione di annuvolamenti associati a possibili rovesci, specie sul settore occidentale della nostra regione

La nostra penisola continua ad essere interessata dal transito di corpi nuvolosi provenienti dal Mediterraneo occidentale che, nella giornata di ieri hanno raggiunto gran parte del centro-sud, favorendo annuvolamenti e precipitazioni sparse, anche di moderata  intensità sulla Sicilia e sulla Calabria ionica e annuvolamenti diffusi su gran parte delle regioni centrali. Nelle prossime ore impulsi di aria umida ed instabile di origine atlantica continueranno a raggiungere le nostre regioni peninsulari, determinando lo sviluppo di addensamenti che, tra il tardo pomeriggio e la tarda serata, interesseranno i settori appenninici di Marche, Abruzzo e Molise, con possibili occasionali sconfinamenti anche verso il settore adriatico. Dalla nottata e nelle prime ore della mattinata di sabato la situazione tenderà gradualmente a migliorare, ma nella giornata di sabato saranno ancora possibili addensamenti sulle zone interne e montuose, occasionalmente associati a residue precipitazioni a carattere sparso, in ulteriore miglioramento entro la serata. Alla base dei dati attuali la giornata di domenica sarà caratterizzata da un tempo decisamente migliore con ampie schiarite su gran parte delle regioni centrali, anche se non si escludono occasionali annuvolamenti, mentre la tendenza per la prossima settimana mostra l’arrivo di una nuova perturbazione atlantica, attesa nella giornata di martedì, sospinta da masse d’aria fredda provenienti dall’Europa settentrionale: se la situazione verrà confermata, sulla nostra penisola giungerà il primo peggioramento di stampo invernale che potrebbe determinare un deciso calo delle temperature e il ritorno della neve anche a quote medio-basse anche sulle regioni centrali.

Immagine all’infrarosso ricevuta dal satellite NOAA-19 intorno alle 06.26

Sulla nostra regione si prevedono condizioni generali di cielo parzialmente nuvoloso o nuvoloso con foschie e possibili banchi di nebbia sulle zone pedecollinari che si affacciano sul versante adriatico, mentre sul settore occidentale al mattino saranno possibili ampie schiarite alternate ad annuvolamenti. Dal tardo pomeriggio-sera e nel corso della nottata saranno possibili addensamenti consistenti sulla Marsica, nell’Aquilano, sull’Alto Sangro e sulle zone montuose con possibilità di rovesci, in possibile estensione verso le zone pedemontane e collinari che si affacciano sul versante adriatico, ma in attenuazione nelle prime ore della mattinata di sabato. Dalla tarda mattinata di oggi, inoltre, saranno possibili ampie schiarite sul settore orientale e costiero, tuttavia non si escludono nuovi addensamenti dalla serata e nel corso della nottata.

Temperature: Generalmente stazionarie.

Venti: Deboli o moderati dai quadranti occidentali sulle zone interne e montuose; deboli orientali lungo la fascia costiera e collinare.

Mare: Generalmente poco mosso.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!