Tempo in ulteriore miglioramento nelle prossime ore ma non mancheranno annuvolamenti al centro-sud. Natale all’insegna del tempo stabile, temperature in aumento e possibili annuvolamenti

Sulla nostra penisola il tempo è in ulteriore miglioramento in quanto la perturbazione responsabile del maltempo e dei forti venti ha quasi definitivamente abbandonato le nostre regioni, estendendosi verso i vicini Balcani, favorendo una progressiva attenuazione dei venti anche se, nelle prossime ore, saranno possibili annuvolamenti e possibili residue precipitazioni sulle regioni centro-meridionali, in ulteriore miglioramento nel corso della giornata. Alla base dei dati attuali, dalla serata è previsto un ulteriore miglioramento delle condizioni atmosferiche anche sulla nostra regione, con nuvolosità in ulteriore attenuazione e tempo stabile che proseguirà nella giornata della Vigilia di Natale, con cielo sereno o poco nuvoloso e temperature in graduale aumento, ma non mancheranno occasionali annuvolamenti, specie dalla serata. Anche la giornata di Natale sarà caratterizzata da tempo stabile, temperature in aumento sulle zone collinari, alto collinari e montuose, con possibili annuvolamenti (nubi medio-alte e stratificate) tra la tarda mattinata e il tardo pomeriggio, mentre per la giornata di Santo Stefano potrebbe manifestarsi un peggioramento tra Abruzzo, Molise e Puglia, anche se al momento è ancora presto per conoscere tutti i dettagli.

Immagine all’infrarosso ricevuta dal satellite NOAA-19 intorno alle 06.29

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo nuvoloso o molto nuvoloso con possibili occasionali precipitazioni, più probabili sulle zone interne, tuttavia tra il tardo pomeriggio e la serata non si escludono residui rovesci sul settore adriatico, in particolare nel Pescarese e nel Chietino, in miglioramento in serata-nottata. Tempo stabile e prevalentemente soleggiato nella giornata della Vigilia di Natale con possibili annuvolamenti dal pomeriggio-sera, ma si tratterà di nubi prevalentemente alte e stratificate; possibili foschie dense o banchi di nebbia nelle valli interne della Marsica e dell’Aquilano, localmente anche nelle valli che si affacciano sul versante adriatico, specie durante le ore serali, notturne e al primo mattino.

Temperature: In diminuzione, specie nei valori massimi, in particolare sul versante adriatico.

Venti: Deboli dai quadranti nord-occidentali con residui rinforzi al mattino, in attenuazione entro il pomeriggio-sera.

Mare: Generalmente mosso o molto mosso con moto ondoso in graduale attenuazione dal pomeriggio-sera.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!