L’alta pressione in graduale attenuazione favorirà l’arrivo di corpi nuvolosi e di un impulso di aria fredda sulle regioni centro-meridionali nella giornata di domenica

Il promontorio di alta pressione che ha determinato condizioni di tempo stabile e prevalentemente soleggiato su gran parte delle nostre regioni in questi ultimi giorni, tenderà gradualmente ad attenuarsi a partire dalle prossime ore, favorendo il transito di corpi nuvolosi provenienti dall’Europa centrali e l’arrivo, nella giornata di domenica, di un impulso di aria fredda proveniente dall’Europa orientale che si dirigerà principalmente verso le regioni meridionali ma che, marginalmente, interesserà anche la nostra regione, favorendo un nuovo calo delle temperature, venti di Grecale in rinforzo e temperature in diminuzione. Lunedì è previsto un nuovo miglioramento delle condizioni atmosferiche, mentre tra martedì e mercoledì sembra possibile il transito di una veloce perturbazione che, se confermata, favorirà annuvolamenti e occasionali precipitazioni a carattere sparso anche sulla nostra regione: alla base dei dati attuali continuerà questa insolita fase meteorologica caratterizzata dalle frequenti rimonte dell’alta pressione che favorirà tempo stabile e un clima decisamente mite soprattutto sulle zone collinari e montuose dove, purtroppo, manca la neve e anche gli ultimi aggiornamenti dei modelli matematici non mostrano sostanziali cambiamenti nei prossimi 5-7 giorni.

Immagine all’infrarosso ricevuta dal satellite NOAA-19 intorno alle 05.49

 

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo parzialmente nuvoloso o nuvoloso per la presenza di nubi medio-alte e stratificate, che non produrranno fenomeni di rilievo, in graduale attenuazione in mattinata con schiarite. Dalla serata-nottata e nelle prime ore della mattinata di domenica si prevedono annuvolamenti sull’Adriatico centrale e lungo la fascia costiera con possibilità di rovesci, occasionalmente a carattere temporalesco, in estensione verso le zone collinari e montuose, dove sono attesi rovesci nevosi intorno ai 600-900 metri. Dal pomeriggio è prevista una graduale attenuazione della nuvolosità. ad iniziare dal Teramano, in estensione verso le restanti zone.

Temperature: In diminuzione, specie nei valori massimi, in particolare sulle zone collinari e montuose.

Venti: Deboli dai quadranti settentrionali, con possibili rinforzi lungo la fascia costiera e sull’Adriatico centrale.

Mare: Poco mosso con moto ondoso in graduale aumento.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!