Atteso un ulteriore miglioramento delle condizioni atmosferiche a partire dalle prossime ore, anche se non mancheranno residui annuvolamenti anche in Abruzzo

La perturbazione atlantica responsabile del peggioramento nel fine settimana, tenderà ulteriormente a spostarsi verso la penisola iberica dove determinerà un’intensa fase di maltempo con precipitazioni diffuse, intense e persistenti, mentre sulla nostra penisola il tempo è in miglioramento e nelle prossime ore tornerà a splendere il sole su gran parte delle nostre regioni, ad eccezione della Sardegna, dove saranno ancora possibili annuvolamenti e rovesci, specie sul settore centro-orientale dell’isola. Annuvolamenti saranno possibili anche sui settori adriatici di Marche, Abruzzo e Molise, tuttavia la tendenza è verso un ulteriore miglioramento delle condizioni atmosferiche a causa dell’espansione di un promontorio di alta pressione che, alla base dei dati attuali, garantirà condizioni di tempo stabile e prevalentemente soleggiato almeno fino alla mattinata di venerdì, mentre successivamente corpi nuvolosi provenienti dal Mediterraneo occidentale torneranno ad estendersi verso le nostre regioni centro-settentrionali, determinando un probabile peggioramento delle condizioni atmosferiche soprattutto sulle regioni tirreniche e al nord a partire da venerdì pomeriggio: vedremo.

Immagine all’infrarosso ricevuta dal satellite NOAA-19 intorno alle 05.52

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo poco nuvoloso o parzialmente nuvoloso con possibili annuvolamenti sul settore orientale e lungo la fascia costiera, in attenuazione nel corso della giornata con schiarite via via sempre più ampie. Cielo poco nuvoloso sulla Marsica e nell’Aquilano dove, durante le ore serali, notturne e al primo mattino, si prevedono gelate diffuse: a tal proposito si raccomanda prudenza per la presenza di tratti stradali ghiacciati, attenzione. Poche novità nel corso della giornata di mercoledì, si prevedono condizioni generali di tempo stabile e prevalentemente soleggiato, anche se non si escludono foschie e occasionali banchi di nebbia nelle valli interne e, localmente, lungo la fascia costiera e collinari, specie durante le ore più fredde della giornata.

Temperature: In diminuzione nei valori minimi; in lieve aumento nei valori massimi.

Venti: Deboli dai quadranti orientali, specie lungo la fascia costiera.

Mare: Poco mosso o localmente mosso con moto ondoso in graduale attenuazione.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!