Giovedì all’insegna del tempo stabile con possibili annuvolamenti nel corso della giornata. Poche novità nei prossimi giorni ma non mancheranno annuvolamenti

Sulla nostra penisola il tempo è in ulteriore miglioramento a causa dell’espansione di un promontorio di alta pressione che, nelle prossime ore, garantirà condizioni di tempo stabile con prevalenza di cielo sereno o poco nuvoloso, anche se non mancheranno annuvolamenti nel corso della giornata, ma si tratterà di nubi alte e stratificate che non produrranno fenomeni. Gli ultimi aggiornamenti dei modelli matematici, inoltre, evidenziano il transito di corpi nuvolosi tra venerdì e domenica, con possibili annuvolamenti, foschie e banchi di nebbia anche sulle regioni centrali, mentre la tendenza successiva evidenzia l’arrivo di una vasta area di alta pressione ben strutturata a tutte le quote che, molto probabilmente, favorirà condizioni di tempo stabile con temperature in generale aumento, specie sulle zone collinari, alto collinari e montuose; molto probabilmente si tratterà di un anticipo di primavera che proseguirà almeno fino alla giornata di martedì. A seguire potrebbe, ma il condizionale è d’obbligo, giungere un veloce impulso di aria fredda che, se confermato, favorirà un rapido peggioramento del tempo e temperature in generale diminuzione: vedremo.

Immagine all’infrarosso ricevuta dal satellite NOAA-19 intorno alle 05.48

Sulla nostra regione si prevedono condizioni generali di cielo sereno o poco nuvoloso con possibili annuvolamenti (velature) nel corso della giornata, ma si tratterà di nubi medio-alte e stratificate che non produrranno fenomeni. Gelate diffuse durante le ore serali, notturne e al primo mattino, specie sulla Marsica e nell’Aquilano. Poche novità nella prima parte della giornata di venerdì, tuttavia la tendenza è verso un graduale aumento della nuvolosità dal pomeriggio-sera, ad iniziare dalle vicine Marche, in estensione verso la nostra regione, con possibili foschie/nebbie sui settori adriatici.

Temperature: In diminuzione nei valori minimi con gelate diffuse durante le ore serali, notturne e al primo mattino, specie sulla Marsica e nell’Aquilano.

Venti: Deboli di direzione variabile, specie al mattino, mentre nel pomeriggio-sera tenderanno a provenire dai quadranti meridionali, rinforzando, specie lungo la fascia costiera.

Mare: Generalmente poco mosso con moto ondoso in aumento dal pomeriggio.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!