Prosegue il tempo stabile sulla nostra penisola, tuttavia masse d’aria umida di origine atlantica favoriranno annuvolamenti anche sulle regioni centrali

La nostra penisola è interessata dall’arrivo di masse d’aria umida di origine atlantica che, in queste ultime ore, hanno raggiunto le regioni centro-settentrionali, favorendo annuvolamenti, in particolare sul settore tirrenico e sulle zone montuose, tuttavia nelle prossime ore gli annuvolamenti potranno interessare gran parte delle regioni centrali, Abruzzo compreso, ma senza fenomeni di rilievo. Non cambierà di molto la situazione meteorologica nei prossimi giorni, fino a domenica la nostra penisola sarà interessata da tempo stabile ma con annuvolamenti, foschie e banchi di nebbia, specie al centro-nord, tuttavia da lunedì è atteso un generale miglioramento delle condizioni atmosferiche a causa della rimonta di un promontorio di alta pressione che, alla base dei dati attuali, determinerà anche un generale aumento delle temperature, specie sulle zone collinari, alto collinari e montuose, con valori ben al disopra delle medie stagionali. Se la situazione verrà confermata, inoltre, da martedì sera e nelle 48 ore successive, sembra probabile l’arrivo di un’intensa discesa di aria fredda proveniente dal nord Europa che, se confermata, favorirà una generale e sensibile diminuzione delle temperature, forti venti, rovesci, temporali e nevicate fino a quote molto basse, specie sulle regioni centro-meridionali. Si tratta, ovviamente, di una tendenza da analizzare ed eventualmente confermare nei prossimi aggiornamenti.

Immagine all’infrarosso ricevuta dal satellite NOAA-19 intorno alle 05.36

Sulla nostra regione si prevedono condizioni generali di cielo poco nuvoloso o parzialmente nuvoloso con annuvolamenti più consistenti sulla Marsica e nell’Aquilano, specie nel corso della giornata, ma senza fenomeni di rilievo. Tra la tarda mattinata e il tardo pomeriggio gli annuvolamenti potranno interessare anche il settore adriatico, dove non si escludono foschie/nebbie, specie sulle zone collinari ed alto collinari. Poche novità nel corso del fine settimana, la nostra regione sarà interessata da annuvolamenti alternati ad ampie schiarite ma senza fenomeni di rilievo.

Temperature: Generalmente stazionarie o in lieve aumento, specie nei valori minimi.

Venti: Deboli dai quadranti occidentali sulle zone interne e montuose, orientali o sud-orientali lungo la fascia costiera.

Mare: Generalmente poco mosso.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!