Venti in attenuazione entro la tarda mattinata e situazione in temporaneo miglioramento, in attesa dell’arrivo di un nuovo sistema nuvoloso di origine atlantica da domenica

La nostra penisola è interessata dal transito di un veloce sistema nuvoloso di origine atlantica accompagnato da forti venti in rotazione da Libeccio a Maestrale, con raffiche anche piuttosto intense sulle regioni centrali, in particolare sulle zone pedemontane e collinari che si affacciano sul versante adriatico. Nelle prossime ore tornerà a splendere il sole su gran parte delle nostre regioni, a causa dell’ulteriore spostamento della perturbazione verso la Grecia, che favorirà un generale miglioramento delle condizioni atmosferiche ma ancora una volta temporaneo in quanto, a partire da sabato, assisteremo ad un graduale aumento della nuvolosità, nubi alte e stratificate che non produrranno fenomeni, mentre nella giornata di domenica la nuvolosità risulterà via via più compatta, specie sul settore tirrenico e lungo la dorsale appenninica, dove non mancheranno precipitazioni sparse, ancora una volta accompagnate da un rinforzo dei venti di Libeccio, specie sulle zone collinari e montuose. Successivamente, tra lunedì e martedì, una perturbazione più organizzata raggiungerà la nostra penisola e favorirà un peggioramento delle condizioni atmosferiche su gran parte delle nostre regioni, in particolare al centro-nord (lunedì) e sul settore tirrenico, dove sono attese precipitazioni diffuse, localmente a carattere temporalesco. Nella giornata di martedì l’intero sistema perturbato si estenderà anche sulle regioni meridionali dove porterà piogge e temporali localmente di moderata intensità: vedremo.

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo nuvoloso o molto nuvoloso con possibili rovesci, accompagnati da forti raffiche di vento (Maestrale), in rapido miglioramento nel corso della mattinata, ad iniziare dal Teramano e dall’Alto Aquilano, in estensione verso le restanti zone. Entro la tarda mattinata tornerà a splendere il sole su gran parte della nostra regione e i venti di Maestrale tenderanno gradualmente ad attenuarsi; dalla nottata è previsto un nuovo graduale aumento della nuvolosità ad iniziare dal settore occidentale, ma si tratterà di nubi alte e stratificate che precedono l’arrivo di una nuova perturbazione attesa da domenica anche sulla nostra regione.

Temperature: In diminuzione, specie in mattinata.

Venti: Moderati dai quadranti settentrionali (Maestrale), con locali forti raffiche al mattino, specie lungo la fascia costiera.

Mare: Mosso o molto mosso.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!