La giornata di sabato trascorrerà all’insegna del tempo stabile ma con nubi alte e stratificate in aumento, mentre domenica giungerà una nuova perturbazione atlantica accompagnata da venti in rinforzo

La nostra penisola è interessata dal transito di corpi nuvolosi di origine atlantica che, nelle prossime ore, favoriranno annuvolamenti su gran parte delle nostre regioni, anche se si tratterà di nubi prevalentemente alte e stratificate che non produrranno fenomeni ma soltanto estese velature: si tratta, tuttavia, di un segnale di un nuovo peggioramento delle condizioni atmosferiche atteso a partire da domenica, a causa dell’arrivo di una perturbazione atlantica più organizzata che, alla base dei dati attuali, raggiungerà gran parte delle nostre regioni e sarà accompagnata anche da un deciso rinforzo dei venti di Libeccio. Nella giornata di domenica, dunque, è previsto un ulteriore aumento della nuvolosità con precipitazioni più probabili sul settore tirrenico e lungo la dorsale appenninica, con venti di Libeccio in rinforzo e probabile Garbino sul versante adriatico di Marche, Abruzzo e Molise, in particolare nel pomeriggio-sera di domenica. Tra lunedì e martedì assisteremo ad un ulteriore peggioramento delle condizioni atmosferiche a causa dell’arrivo di una nuova perturbazione, più intensa della precedente, che provocherà una fase di maltempo al nord, sulle regioni tirreniche e lungo la dorsale appenninica, dove sono attese precipitazioni diffuse, anche intense e localmente a carattere temporalesco, tuttavia i forti venti di Libeccio e il conseguente Garbino impetuoso sui settori adriatici di Marche, Abruzzo e Molise, con raffiche localmente superiori ai 70-90 Km/h, impedirà, di fatto, precipitazioni organizzate sui settori collinari e costieri della nostra regione: vedremo.

Immagine all’infrarosso ricevuta dal satellite NOAA-19 intorno alle 06.39

Sulla nostra regione si prevedono condizioni generali di cielo poco nuvoloso o parzialmente nuvoloso per la presenza di nubi medio alte e stratificate che non produrranno fenomeni ma soltanto estese velature alternate ad ampie zone di sereno. Attenzione alle gelate presenti soprattutto sulla Marsica, nell’Aquilano e, localmente, nelle valli che si affacciano sul versante adriatico, in particolare al primo mattino. Nella giornata di domenica è previsto un graduale aumento della nuvolosità ad iniziare dal settore occidentale con venti di Libeccio (Garbino sul versante adriatico) in intensificazione: dal pomeriggio-sera saranno possibili rovesci diffusi sul settore occidentale e sulle zone montuose, accompagnate da un ulteriore rinforzo dei venti.

Temperature: In diminuzione nei valori minimi, in lieve aumento nei valori massimi.

Venti: Deboli dai quadranti meridionali con rinforzi sull’Adriatico centrale; da stasera-notte tenderanno a provenire dai quadranti nord-occidentali, rinforzando.

Mare: Poco mosso o localmente mosso al mattino con moto ondoso in aumento dal pomeriggio.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!