Temporaneo miglioramento nelle prossime ore, tuttavia dal pomeriggio-sera è previsto un deciso peggioramento a causa dell’arrivo di una perturbazione atlantica preceduta da forti venti di Libeccio

La nostra penisola continua ad essere interessata dal transito di veloci sistemi nuvolosi di origine atlantica che, in queste ultime ore, hanno favorito rovesci anche sulla nostra regione, in particolare sul settore occidentale, con forti venti di Libeccio (Garbino sul versante orientale) e temperature in aumento. Nelle prossime ore assisteremo ad un temporaneo miglioramento delle condizioni atmosferiche in attesa dell’arrivo di un’intensa perturbazione atlantica, preceduta da un deciso rinforzo dei venti di Libeccio a partire dal pomeriggio-sera: l’arrivo della perturbazione provocherà, infatti, la formazione di un’area di bassa pressione sul Golfo Ligure e una conseguente fase di maltempo al centro-nord e sulle regioni tirreniche, con forti venti di Libeccio sulle regioni centrali e Garbino impetuoso (raffiche localmente superiori ai 70-100 km/h) sul settore adriatico. Attese precipitazioni diffuse, localmente intense lungo la dorsale appenninica, sulla Marsica, nell’Aquilano, sull’Alto Sangro e sulle zone montuose, con possibili sconfinamenti verso il settore adriatico entro la tarda serata. Ma la caratteristica principale di questo peggioramento sarà, ancora una volta, il vento forte, specie sul settore centro-orientale, sulle zone montuose e nelle principali valli che si affacciano sul versante adriatico, dove il Garbino soffierà in maniera impetuosa e le raffiche potranno superare localmente i 70-100 Km/h, attenzione. Dalla tarda mattinata di martedì è prevista una graduale attenuazione dei venti, specie dal pomeriggio, tuttavia la nuvolosità tenderà gradualmente ad interessare anche il settore orientale con possibili precipitazioni che, alla base dei dati attuali, non dovrebbero mancare nella giornata di mercoledì: vedremo.

Immagine all’infrarosso ricevuta dal satellite NOAA-19 intorno alle 06.16

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo poco nuvoloso o parzialmente nuvoloso con possibili annuvolamenti (nubi alte e stratificate) in mattinata, forti raffiche di Libeccio (Garbino sul versante adriatico) in temporanea attenuazione dalla tarda mattinata. Dal pomeriggio è previsto un ulteriore aumento della nuvolosità ad iniziare dal settore occidentale, a causa dell’arrivo di una veloce ed intensa perturbazione atlantica, accompagnata da un nuovo rinforzo dei venti di Libeccio e da precipitazioni in intensificazione dal tardo pomeriggio, in particolare sulla Marsica, nell’Aquilano, sull’Alto Sangro e sulle zone montuose, con possibili sconfinamenti verso le zone pedecollinari che si affacciano sul versante adriatico entro la tarda serata. Dal pomeriggio, inoltre, è previsto un nuovo deciso rinforzo dei venti di Libeccio con raffiche localmente superiori ai 70-100 Km/h, specie sulle zone pedemontane, collinari e nelle principali valli che si affacciano sul versante adriatico. Garbino impetuoso su gran parte del versante adriatico, attenzione. Dalla tarda mattinata di martedì è prevista una graduale attenuazione dei venti, anche se rovesci saranno ancora possibili sul settore occidentale.

Temperature: In temporaneo aumento sul settore adriatico, in diminuzione sulla Marsica, nell’Aquilano e sull’Alto Sangro a partire da stasera.

Venti: Moderati dai quadranti sud-occidentali, in temporanea attenuazione in mattinata. Dal tardo pomeriggio è previsto un nuovo deciso rinforzo dei venti di Libeccio (Garbino sul versante adriatico), con raffiche localmente superiori ai 70-100 Km/h, attenzione.

Mare: Generalmente mosso o molto mosso. Localmente poco mosso sottocosta.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

L2

Lascia un commento

error: Content is protected !!