La perturbazione in transito favorirà annuvolamenti, rovesci sul settore occidentale e, dal pomeriggio possibili fenomeni di instabilità anche sul settore adriatico

La nostra penisola è interessata dal transito di un sistema nuvoloso di origine atlantica che, in queste ultime ore, ha favorito un temporaneo ma deciso rinforzo dei venti di Libeccio con forti raffiche sulle zone appenniniche e sul settore adriatico di Marche, Abruzzo e Molise, mentre annuvolamenti e rovesci hanno iniziato ad interessare le zone appenniniche, la Marsica, l’Aquilano, l’Alto Sangro in queste ultime ore. Nel corso della giornata la nuvolosità presente sul settore occidentale continuerà a favorire precipitazioni sparse, mentre sul versante adriatico saranno possibili ampie schiarite anche se, a partire dal pomeriggio, potranno manifestarsi episodi di instabilità anche sul settore orientale e costiero con addensamenti, rovesci e possibilità di temporali. Lo spostamento della perturbazione verso le regioni meridionali favorirà, inoltre, l’arrivo di masse d’aria più fredda che daranno luogo ad un ulteriore peggioramento delle condizioni atmosferiche sul settore adriatico nella giornata di sabato, ad iniziare dalle Marche e dall’Abruzzo, ma soprattutto su Molise e Puglia, dove sono attesi rovesci diffusi, localmente di moderata intensità, occasionalmente a carattere temporalesco, in miglioramento entro la serata-nottata e nel corso della giornata di domenica.

Immagine all’infrarosso ricevuta dal satellite NOAA-19 intorno alle 05.29

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo nuvoloso o molto nuvoloso sulla Marsica, nell’Aquilano, sull’Alto Sangro e sulle zone montuose che si affacciano ad ovest, con precipitazioni sparse, mentre ampie schiarite saranno presenti sul versante adriatico, specie sulle zone collinari e costiere. Dal pomeriggio aumenterà la probabilità di addensamenti anche sul settore adriatico con possibili rovesci, localmente a carattere temporalesco. Nevicate sui rilievi al disopra dei 1200-1300 metri. Dalla nottata e nel corso della giornata di sabato è previsto un ulteriore aumento della nuvolosità sul settore orientale e costiero con possibilità di precipitazioni, in estensione verso le zone montuose dove assumeranno carattere nevoso al disopra dei 1000-1300 metri.

Temperature: In temporaneo aumento in mattinata, specie sul settore adriatico; in diminuzione a partire da stasera.

Venti: Moderati o forti dai quadranti sud-occidentali (Garbino sul versante adriatico), in graduale attenuazione nel corso della giornata. Da domani tenderanno a provenire dai quadranti orientali.

Mare: Generalmente mosso, localmente poco mosso sottocosta, specie al mattino. Moto ondoso in aumento dal tardo pomeriggio-sera.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!