Instabilità in aumento nelle prossime ore con annuvolamenti e rovesci anche in Abruzzo, tuttavia nella giornata di domenica è previsto un graduale miglioramento delle condizioni atmosferiche

La nostra penisola continua ad essere interessata dal transito di una perturbazione atlantica che, nelle prossime ore, favorirà episodi di instabilità su gran parte delle regioni centrali e, dal pomeriggio, tenderà a spostarsi verso le regioni meridionali, favorendo l’arrivo di masse d’aria più fredda provenienti dai vicini Balcani. Una situazione, questa, che provocherà un graduale peggioramento delle condizioni atmosferiche su Marche, Abruzzo, Molise e Puglia con annuvolamenti associati a rovesci, anche a carattere temporalesco, in estensione verso il medio-basso versante adriatico. Un graduale miglioramento delle condizioni atmosferiche è atteso a partire da stasera, ad iniziare dalle Marche, in estensione verso l’Abruzzo e, nella giornata di domenica, anche verso la Puglia, con schiarite via via sempre più ampie che continueranno a manifestarsi anche nella giornata di domenica, in attesa del transito di un nuovo veloce sistema nuvoloso di origine atlantica atteso principalmente sulle regioni tirreniche, sulla Sardegna e sulla Sicilia nella giornata di lunedì. A seguire, alla base dei dati attuali, sembra possibile la rimonta di un promontorio di alta pressione che determinerà un generale miglioramento delle condizioni atmosferiche su gran parte delle nostre regioni: vedremo.

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo poco nuvoloso o parzialmente nuvoloso con annuvolamenti sul settore occidentale, occasionalmente associati a precipitazioni sparse. Nel corso della giornata assisteremo ad un nuovo aumento della nuvolosità ad iniziare dalle zone montuose, dal settore orientale e costiero con possibili rovesci, occasionalmente a carattere temporalesco, in estensione verso le zone montuose e verso il settore occidentale, con possibili nevicate al disopra dei 1000 metri, in graduale calo entro la serata intorno ai 700-800 metri. Dalla serata-nottata, inoltre, è previsto un graduale miglioramento delle condizioni atmosferiche ad iniziare dal Teramano e dall’Alto Aquilano, in estensione verso le restanti zone entro la mattinata di domenica. La giornata di domenica sarà caratterizzata da condizioni di tempo stabile e prevalentemente soleggiato ma con temperature in diminuzione, specie nei valori minimi.

Temperature: Stazionarie al mattino, in diminuzione dal pomeriggio-sera, più sensibile sul settore orientale.

Venti: Deboli dai quadranti orientali o nord-orientali in rinforzo a partire dal pomeriggio-sera.

Mare: Generalmente mosso con moto ondoso in aumento dal pomeriggio-sera.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!