Alta pressione in graduale attenuazione favorirà l’arrivo di corpi nuvolosi a partire dal pomeriggio-sera. Domenica con tempo in peggioramento a causa dell’arrivo di masse d’aria molto fredda

L’area di alta pressione che in questi ultimi giorni ha determinato condizioni di tempo stabile e prevalentemente soleggiato su gran parte delle nostre regioni, tenderà gradualmente ad attenuarsi a partire dalle prossime ore, favorendo l’arrivo di masse d’aria umida provenienti dal Mediterraneo occidentale e dalle regioni nord-africane, con annuvolamenti che avanzeranno su gran parte delle regioni centro-meridionali a partire dal pomeriggio-sera. Da domenica, inoltre, è previsto un graduale peggioramento delle condizioni atmosferiche anche sulla nostra regione, a causa dell’avvicinamento di masse d’aria molto fredda di matrice artico-continentale, provenienti dalla Russia e dall’Europa orientale, che inizieranno a favorire annuvolamenti e rovesci anche sulla nostra regione, in attesa dell’ingresso vero e proprio atteso a partire da lunedì, con un deciso rinforzo dei venti di Bora e di Grecale, temperature in sensibile diminuzione, annuvolamenti, rovesci e possibilità di temporali. La fase più intensa di questo nuovo peggioramento delle condizioni atmosferiche è attesa soprattutto nelle giornate di martedì e giovedì, quando l’aria gelida si riverserà sulle nostre regioni adriatiche e darà luogo ad un ulteriore calo delle temperature, annuvolamenti, rovesci diffusi, anche a carattere temporalesco con nevicate in graduale calo fino a quote molto basse o pianeggiati: non si escludono nevicate anche lungo le coste di Marche e Abruzzo. A seguire, alla base dei dati attuali, il nucleo di aria fredda si spingerà verso il Tirreno centro-meridionale, provocando la formazione e l’approfondimento di un’area di bassa pressione in estensione verso le nostre regioni centro-meridionali: se questa tendenza verrà confermata, sulle regioni centro-meridionali saranno possibili precipitazioni diffuse, estese e persistenti, nevose sui rilievi. Vedremo.

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo poco nuvoloso con foschie e possibili banchi di nebbia sulle zone collinari che si affacciano sul versante adriatico e, localmente, lungo la fascia costiera, specie in mattinata e nel primo pomeriggio. Dalla tarda mattinata saranno possibili addensamenti consistenti a ridosso dei rilievi e nell’Aquilano, dove non si escludono occasionali precipitazioni, in attenuazione in serata. Ma dalla serata è atteso un graduale aumento della nuvolosità (nubi medio-alte e stratificate) ad iniziare dal settore occidentale.

Temperature: Generalmente stazionarie o in lieve diminuzione nei valori massimi.

Venti: Deboli di direzione variabile al mattino, orientali dal pomeriggio.

Mare: Quasi calmo o poco mosso con moto ondoso in aumento dal pomeriggio.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!