Alta pressione in graduale attenuazione favorirà l’arrivo di corpi nuvolosi provenienti dal Mediterraneo occidentale che raggiungeranno anche le regioni centrali

L’area di alta pressione, che in questi ultimi giorni ha favorito condizioni di tempo stabile e prevalentemente soleggiato, tenderà gradualmente ad attenuarsi a partire dalle prossime ore e, come anticipato nei precedenti aggiornamenti, masse d’aria umida provenienti dal Mediterraneo occidentale tenderanno ad estendersi verso la nostra penisola, favorendo annuvolamenti su gran parte delle nostre regioni e possibili precipitazioni a carattere sparso. Nella giornata di domenica, inoltre, tenderà a manifestarsi l’instabilità pomeridiana lungo la dorsale appenninica, con addensamenti e possibili rovesci, anche a carattere temporalesco, mentre a partire da lunedì giungeranno masse d’aria più fredda dai vicini Balcani che andranno a confluire con masse d’aria umida in arrivo sulla nostra penisola. Di conseguenza è atteso un graduale peggioramento delle condizioni atmosferiche che, inizialmente riguarderà anche i settori costieri di Marche, Abruzzo e Molise, mentre successivamente nuvolosità e fenomeni si estenderanno sul settore tirrenico, sulle zone interne ed appenniniche.

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo prevalentemente sereno o poco nuvoloso con possibili velature al mattino per la presenza di nubi alte e stratificate. La tendenza è verso un ulteriore aumento della nuvolosità nel pomeriggio e in serata a causa dell’arrivo di corpi nuvolosi (nubi medio-alte e stratificate) provenienti dal Mediterraneo occidentale; non si escludono possibili rovesci sparsi, più probabili a ridosso dei rilievi, in estensione verso il settore adriatico. Cielo parzialmente nuvoloso o nuvoloso anche nella giornata di domenica, con addensamenti consistenti a ridosso dei rilievi nel corso del pomeriggio, dove non si escludono rovesci, localmente a carattere temporalesco, in attenuazione in serata e in nottata.

Temperature: Generalmente stazionarie o in lieve aumento, specie nei valori massimi.

Venti: Occidentali sulle zone interne e montuose, con possibili rinforzi sui rilievi; deboli dai quadranti orientali o sud-orientali lungo la fascia costiera e collinare.

Mare: Generalmente quasi calmo o poco mosso con moto ondoso in lieve graduale aumento dal pomeriggio.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!