Prosegue il maltempo sulla nostra penisola a causa della presenza di un’area di bassa pressione sul Canale di Sardegna, in ulteriore estensione verso le regioni centro meridionali tra mercoledì e giovedì

La nostra penisola risulta ancora interessata da un’area di bassa pressione, attualmente posizionata sul Canale di Sardegna, che nelle prossime ore continuerà a favorire condizioni di maltempo su gran parte delle regioni centrali, dove in queste ultime ore si sono verificate altre piogge di una certa consistenza. Nelle prossime ore saranno possibili temporanee schiarite su Abruzzo e Molise, tuttavia si tratterà di una fase temporanea in quanto lo spostamento verso levante della figura depressionaria favorirà lo sviluppo di nuovi sistemi nuvolosi che risaliranno l’Adriatico centro-meridionale ed interesseranno nuovamente Marche, Abruzzo e Molise, dove sono attese precipitazioni diffuse, localmente di moderata intensità, più probabili sul settore adriatico ed appenninico, dove assumeranno carattere nevoso al disopra dei 2000-2300 metri. Un graduale miglioramento delle condizioni atmosferiche è previsto a partire dal pomeriggio-sera di giovedì, con una progressiva attenuazione della nuvolosità e dei fenomeni che proseguirà nella giornata di venerdì.

Sulla nostra regione si prevedono condizioni generali di cielo molto nuvoloso o coperto con precipitazioni estese, localmente di moderata intensità sulle zone pedemontane e collinari del Teramano, del Pescarese e del Chietino, nevose sui rilievi al disopra dei 2100-2300 metri. Nel corso della mattinata sarà possibile una temporanea attenuazione dei fenomeni sulla Marsica, nell’Aquilano, sull’Alto Sangro e, localmente, sul settore adriatico, con possibili schiarite, tuttavia la tendenza è verso un nuovo aumento della nuvolosità nel corso del pomeriggio-sera e nella giornata di mercoledì, con precipitazioni in intensificazione, localmente di moderata intensità sulle zone pedecollinari che si affacciano sul versante adriatico e lungo la fascia costiera.

Temperature: In lieve diminuzione, specie nei valori massimi.

Venti: Deboli dai quadranti orientali o nord-orientali con possibili rinforzi lungo la fascia costiera e collinare.

Mare: Generalmente mosso o molto mosso.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

L1

Lascia un commento

error: Content is protected !!