Una perturbazione proveniente dal Mediterraneo occidentale attraverserà anche le regioni centrali e sarà seguita da un deciso rinforzo dei venti di Libeccio a partire dal pomeriggio-sera

La nostra penisola è interessata dall’arrivo di una perturbazione di origine atlantica che, in queste ultime ore, ha attraversato la Sardegna ed ha raggiunto le regioni settentrionali, favorendo un moderato peggioramento delle condizioni atmosferiche anche sulla nostra regione con rovesci e manifestazioni temporalesche, in estensione dal settore occidentale verso il settore adriatico. Nel corso della mattinata è prevista una graduale attenuazione della nuvolosità con ampie schiarite ad iniziare dal settore occidentale, tuttavia non mancheranno nuovi addensamenti, più probabili e più frequenti sulle zone montuose e sul settore occidentale; dal tardo pomeriggio-sera, inoltre, è previsto un deciso rinforzo dei venti di Libeccio con probabile Garbino sul versante adriatico di Marche, Abruzzo e Molise e raffiche localmente superiori ai 70-80 Km/h. Nei prossimi giorni la situazione la nostra penisola sarà interessata dall’arrivo di masse d’aria umida ed instabile che raggiungerà direttamente le regioni settentrionali e marginalmente le regioni centrali, mentre il meridione sarà interessato dalla rimonta di un promontorio di alta pressione e da masse d’aria calda che determineranno un sensibile aumento delle temperature. La risalita dell’aria calda si spingerà, probabilmente, verso le regioni centrali nei prossimi giorni, tuttavia anche la nostra regione si troverà al margine tra l’aria umida ed instabile di origine atlantica e masse d’aria calda provenienti dalle regioni nord-africane: di conseguenza non è possibile, ad oggi, comprendere quale sarà il tempo previsto, nel dettaglio, sulla nostra regione, anche se molto probabilmente assisteremo, come annunciato in precedenza, ad un generale aumento delle temperature.

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo nuvoloso o molto nuvoloso con rovesci diffusi sul settore occidentale, a carattere sparso nel Teramano, Pescarese e nel Chietino, localmente a carattere temporalesco, più frequenti e probabili nell’Aquilano e sulla Marsica, in estensione verso il settore adriatico. Nel corso della mattinata è previsto un rapido miglioramento delle condizioni atmosferiche con ampie schiarite e possibili nuovi addensamenti pomeridiani sul settore occidentale e a ridosso dei rilievi. Dal tardo pomeriggio-sera, inoltre, è previsto un deciso rinforzo dei venti di Libeccio (Garbino sul versante adriatico) con raffiche localmente superiori ai 70-80 Km/h, specie sulle zone pedecollinari e nelle valli che si affacciano sul versante adriatico.

Temperature: Stazionarie al mattino, in sensibile aumento dal tardo pomeriggio-sera, specie sul settore adriatico.

Venti: Orientali lungo la fascia costiera, occidentali sulle zone interne e montuose. Dal tardo pomeriggio-sera e in nottata tenderanno a provenire dai quadranti occidentali o sud-occidentali (Libeccio), rinforzando. Garbino sul versante adriatico con raffiche localmente superiori ai 70-80 Km/h, in attenuazione nel corso della mattinata di martedì.

Mare: Generalmente mosso, localmente molto mosso.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

L1

 

Lascia un commento

error: Content is protected !!