Un promontorio di alta pressione garantirà condizioni di tempo stabile e prevalentemente soleggiato su gran parte delle nostre regioni almeno fino alla serata di sabato

Sulla nostra penisola la pressione è in aumento a causa della rimonta dell’Anticiclone delle Azzorre che, nelle prossime ore e nella giornata di sabato, garantirà condizioni di tempo stabile e prevalentemente soleggiato su gran parte delle nostre regioni e temperature massime in graduale aumento, anche se continuerà a fare piuttosto fresco durante le ore serali, notturne e al primo mattino. A partire da domenica l’Anticiclone delle Azzorre tenderà a spingersi verso nord, estendendosi verso la Francia e verso le Isole Britanniche, favorendo la discesa di masse d’aria fresca sull’Europa centro-orientale e, marginalmente, verso la nostra penisola, in particolare sul settore adriatico e, di conseguenza, non si escludono annuvolamenti e occasionali fenomeni di instabilità sulle regioni centrali, specie tra la tarda mattinata e il pomeriggio di domenica. Alla base dei dati attuali anche nei giorni successivi l’Italia continuerà ad essere marginalmente interessata dalla discesa di masse d’aria fresca provenienti dall’Europa centrale e il tempo risulterà caratterizzato dal transito di corpi nuvolosi, venti settentrionali in rinforzo e possibili fenomeni di instabilità, specie lungo la dorsale appenninica: vedremo.

Sulla nostra regione si prevedono condizioni generali di cielo prevalentemente sereno o poco nuvoloso con possibili velature del cielo e annuvolamenti nella seconda metà della giornata. Poche novità anche nella giornata di sabato, prevalenza di tempo stabile e soleggiato con possibili velature tra la tarda mattinata e il tardo pomeriggio. Nuvolosità in aumento in tarda serata-nottata e nella giornata di domenica.

Temperature: In diminuzione nei valori minimi, in graduale aumento nei valori massimi.

Venti: Deboli dai quadranti settentrionali con residui rinforzi nel Vastese, in ulteriore attenuazione nel corso della giornata.

Mare: Generalmente mosso con moto ondoso in graduale attenuazione.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!