La giornata di domenica sarà caratterizzata da annuvolamenti su gran parte delle regioni centrali con possibili piovaschi più probabili sulle zone montuose, pedemontane ed alto collinari

L’Anticiclone delle Azzorre che, fino alla giornata di sabato, ha favorito condizioni generali di tempo stabile, soleggiato e temperature decisamente gradevoli, tenderà ulteriormente a spostarsi verso il Mediterraneo occidentale e verso la Francia, agevolando la discesa di masse d’aria fresca verso i vicini Balcani e, marginalmente, anche verso le nostre regioni adriatiche dove, nel corso delle prossime ore, saranno possibili annuvolamenti, localmente consistenti lungo la dorsale appenninica, con possibili rovesci sparsi, specie sulle zone montuose, nel pomeriggio e nel tardo pomeriggio. Anche nei prossimi giorni la nostra penisola continuerà ad essere marginalmente interessata dall’arrivo di masse d’aria fresca che manterranno le temperature in linea o addirittura lievemente al disotto delle medie stagionali, specie nel corso della prossima settimana quando, alla base dei dati attuali, l’ingresso di masse d’aria fresca ed instabile sarà più deciso, con conseguente probabile peggioramento delle condizioni atmosferiche a partire da venerdì e, molto probabilmente, nel prossimo fine settimana, anche se si tratta di una tendenza da confermare nei prossimi aggiornamenti.

Ecco cosa ci mostrava stamattina il satellite NOAA-19 in transito sulla nostra penisola e sull’Europa centro-settentrionale:

Immagine al visibile ricevuta dal satellite NOAA-19 intorno alle 07.52

L’immagine ci mostra corpi nuvolosi che raggiungono anche la nostra regione, favorendo annuvolamenti ma, al momento, senza fenomeni. Tuttavia nel pomeriggio e nel tardo pomeriggio non si escludono addensamenti consistenti a ridosso dei rilievi con possibili occasionali precipitazioni, in attenuazione in serata e in nottata.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!