Giovedì con il bel tempo al mattino ma con nuvolosità in aumento e tempo in peggioramento in serata-nottata, ad iniziare dal settore occidentale. Venti di Libeccio (Garbino sul versante orientale) in rinforzo da stasera

Sulla nostra penisola la pressione è in diminuzione a causa dell’avvicinamento di una perturbazione di origine atlantica che, nel corso delle prossime ore, raggiungerà gran parte delle regioni settentrionali e sarà preceduta da un rinforzo dei venti provenienti dai quadranti meridionali che soffieranno su gran parte delle regioni centro-meridionali a partire dal pomeriggio-sera. Entro la serata-nottata la perturbazione si estenderà verso le regioni centrali, favorendo un moderato peggioramento delle condizioni atmosferiche sulle zone interne e montuose di Marche, Abruzzo e Molise, con venti di Libeccio in rinforzo e probabile Garbino sul versante adriatico, con temperature in temporaneo brusco aumento. Nelle prime ore della mattinata di venerdì i venti di Libeccio tenderanno ad attenuarsi, i rovesci saranno frequenti sulla Marsica, nell’Aquilano e sull’Alto Sangro, tuttavia i fenomeni, anche a carattere temporalesco, potranno sconfinare anche verso le zone collinari e costiere del Teramano, del Pescarese e del Chietino, risultando localmente di moderata intensità. Successivamente torneranno ad affacciarsi schiarite sul settore adriatico, mentre permarranno annuvolamenti e rovesci sulle zone interne e montuose, con fenomeni che potranno risultare intensi sull’Alto Sangro e sull’Alto Molise; un graduale miglioramento delle condizioni atmosferiche è atteso dalla serata di venerdì e proseguirà nella giornata di sabato, anche se non mancheranno addensamenti pomeridiani sulle zone appenniniche. Da domenica sembra probabile un nuovo peggioramento al centro-nord, a causa del transito di un nuovo sistema nuvoloso che, molto probabilmente, determinerà un aumento dell’instabilità dal pomeriggio-sera e nella giornata di lunedì: vedremo.

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo poco nuvoloso con nubi medio alte e stratificate in aumento nel corso della mattinata, ad iniziare dal settore occidentale, in estensione verso le restanti zone. Nel pomeriggio e nel tardo pomeriggio è previsto un ulteriore aumento della nuvolosità con possibilità di precipitazioni, specie sulla Marsica, nell’Aquilano, sulle zone montuose e sull’Alto Sangro, in intensificazione in nottata; attesi venti di Libeccio in rinforzo dalla serata con probabile Garbino sul settore orientale e temperature in brusco aumento, con valori che potranno sfiorare e in alcuni casi raggiungere anche i +28°C/+30°, specie in Val Pescara e in Val di Sangro. Nelle prime ore della mattinata di venerdì si prevedono rovesci diffusi nell’Aquilano, sulla Marsica e sull’Alto Sangro, anche a carattere temporalesco, tuttavia i fenomeni (localmente di moderata intensità) potranno estendersi verso le zone pedemontane e collinari che si affacciano sul versante adriatico con possibili sconfinamenti verso le aree costiere. A seguire torneranno ad affacciarsi le schiarite sul settore adriatico ma annuvolamenti e rovesci continueranno ad interessare il settore occidentale fino al tardo pomeriggio.

Temperature: In aumento, specie nei valori massimi, mentre in serata-nottata i valori subiranno un temporaneo brusco aumento nel Teramano, Pescarese e Chietino a causa del rinforzo dei venti di Libeccio (Garbino).

Venti: Inizialmente deboli dai quadranti meridionali, sud-orientali sull’Adriatico centrale. Dal tardo pomeriggio e in serata tenderanno a provenire dai quadranti sud-occidentali, rinforzando, specie sulle zone montuose e sul versante adriatico. Probabile Garbino con raffiche localmente superiori ai 70-80 Km/h, attenzione, specie in serata-nottata.

Mare: Quasi calmo o poco mosso al mattino, moto ondoso in aumento dal pomeriggio-sera.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

L1

Lascia un commento

error: Content is protected !!