La giornata di sabato inizierà all’insegna del bel tempo ma si avvicina una perturbazione atlantica che, dal pomeriggio-sera, inizierà ad interessare le regioni centrali. Instabilità in aumento domenica

Il miglioramento delle condizioni atmosferiche di queste ultime 24 ore risulterà, come annunciato nei precedenti aggiornamenti, ancora una volta a carattere temporaneo in quanto una nuova perturbazione atlantica è destinata ad interessare il centro-nord tra sabato e domenica, favorendo un deciso aumento dell’instabilità nella giornata di domenica, con annuvolamenti, rovesci e manifestazioni temporalesche attese soprattutto nel pomeriggio-sera. Da lunedì la perturbazione si sposterà ulteriormente verso le regioni centro-meridionali adriatiche, provocando un ulteriore peggioramento delle condizioni atmosferiche su Marche, Abruzzo, Molise e Puglia che, alla base dei dati attuali, proseguirà nelle giornate di lunedì e martedì. Anche gli ultimi aggiornamento dei modelli matematici evidenziano la persistenza dell’instabilità almeno fino alla giornata di giovedì, a causa dell’arrivo di masse d’aria fresca di origine atlantica che daranno luogo ad annuvolamenti diffusi, in intensificazione nel pomeriggio e nel tardo pomeriggio, con rovesci e manifestazioni temporalesche, localmente di forte intensità e temperature in diminuzione. Alla base dei dati attuali, inoltre, la stabilità è ancora molto lontana: non si prevedono rimonte dell’alta pressione anche per gran parte della prossima settimana.

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo sereno o poco nuvoloso ma la tendenza è verso un graduale aumento della nuvolosità nel corso della mattinata, ad iniziare dalla Marsica e dall’Aquilano, si tratterà di nubi medio-alte che, inizialmente, non produrranno fenomeni. La nuvolosità si estenderà anche verso il settore adriatico tra la tarda mattinata e il pomeriggio, mentre addensamenti consistenti potranno interessare le zone montuose, con rovesci a carattere sparso, in estensione verso le zone pedemontane e collinari che si affacciano sul versante adriatico. Dal tardo pomeriggio-sera la nuvolosità tenderà ulteriormente ad intensificarsi sul settore occidentale della nostra regione con possibilità di rovesci, localmente a carattere temporalesco, in estensione verso il settore orientale in tarda serata-nottata. La giornata di domenica si aprirà all’insegna del parzialmente nuvoloso o nuvoloso con annuvolamenti consistenti sul settore occidentale al mattino, dove non si escludono rovesci, anche a carattere temporalesco; dalla tarda mattinata la nuvolosità tornerà ad intensificarsi sulle zone interne e montuose con possibilità di precipitazioni, anche a carattere temporalesco, in estensione verso il settore orientale e lungo la fascia costiera.

Temperature: Generalmente stazionarie o in lieve aumento nei valori massimi.

Venti: Deboli dai quadranti sud-orientali in rinforzo lungo la fascia costiera e collinare, specie nel pomeriggio. Deboli o moderati dai quadranti sud-occidentali sulle zone interne e montuose.

Mare: Quasi calmo o poco mosso al mattino, tuttavia dal pomeriggio è previsto un graduale aumento del moto ondoso.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!