Sabato con venti settentrionali in rinforzo e possibili temporali pomeridiani sulle zone collinari e montuose, domenica con instabilità in aumento sulle zone interne montuose e, dalla serata, anche sul settore adriatico

La rimonta di un promontorio di alta pressione sul Mediterraneo occidentale e sull’Europa centro-occidentale favorirà la discesa di masse d’aria fresca ed instabile su gran parte delle nostre regioni adriatiche a partire dalle prossime ore e nel corso della giornata di domenica: una situazione, questa, che provocherà un nuovo aumento dell’instabilità su gran parte delle nostre regioni centrali, ad iniziare dalle prossime ore, con venti settentrionali in rinforzo in particolare lungo la fascia costiera e possibili addensamenti lungo la dorsale appenninica, con possibilità di rovesci e manifestazioni temporalesche sui rilievi Marchigiani ed Abruzzesi, in estensione verso le zone pedecollinari che si affacciano sul versante adriatico. Anche la giornata di domenica inizierà all’insegna del cielo poco nuvoloso su gran parte delle nostre regioni, tuttavia dalla tarda mattinata e nel corso del pomeriggio torneranno a formarsi addensamenti sulle zone appenniniche, con rovesci e temporali in estensione verso l’Aquilano, la Marsica, l’Alto Sangro, il vicino Molise e il Lazio, mentre dal tardo pomeriggio-sera tornerà ad aumentare la nuvolosità sul settore adriatico a causa dell’arrivo di un nuovo impulso di aria fresca che, in serata e in nottata, potrà favorire rovesci anche sul settore orientale e costiero; gli annuvolamenti continueranno a manifestarsi anche nella giornata di lunedì.

Immagine al visibile del NOAA-19

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo prevalentemente sereno o poco nuvoloso, tuttavia nel corso della mattinata è previsto un graduale aumento della nuvolosità ad iniziare dalle zone montuose e pedemontane, con venti settentrionali in rinforzo lungo la fascia costiera e collinare. Dalla tarda mattinata e nel corso del pomeriggio assisteremo ad un ulteriore aumento della nuvolosità sulle zone montuose con possibilità di rovesci e manifestazioni temporalesche, in estensione verso le zone pedemontane e, localmente, sulle zone collinari che si affacciano sul versante adriatico. In serata e in nottata la nuvolosità tornerà ad attenuarsi e la mattinata di domenica inizierà all’insegna del cielo poco nuvoloso, tuttavia dalla tarda mattinata il tempo peggiorerà sulle zone alto collinari, interne e montuose con annuvolamenti, rovesci e possibili temporali, mentre dalla serata tornerà ad aumentare la nuvolosità sul settore orientale e costiero con possibili precipitazioni.

Temperature: Generalmente stazionarie.

Venti: Deboli dai quadranti settentrionali in rinforzo nel corso della mattinata, specie sulle zone collinari, lungo la fascia costiera e sull’Adriatico centrale.

Mare: Inizialmente poco mosso con moto ondoso in graduale aumento.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!