L’attenuazione dell’alta pressione inizierà a favorire episodi di instabilità anche sulle regioni centrali. Instabilità in ulteriore intensificazione tra venerdì e sabato

Il promontorio di alta pressione che da diversi giorni determina condizioni di tempo stabile e prevalentemente soleggiato soprattutto al centro-sud, tenderà, come annunciato nei precedenti aggiornamenti, ad attenuarsi ad iniziare dalle regioni settentrionali, dove sono già in atto episodi temporaleschi di moderata intensità, in ulteriore intensificazione nelle prossime ore. L’instabilità tornerà a manifestarsi anche sulle regioni centrali nelle prossime ore, in particolare nel pomeriggio e nel tardo pomeriggio, con elevata probabilità di formazioni temporalesche lungo la dorsale appenninica, in estensione verso le zone pedemontane e collinari di Marche, Abruzzo e Molise, in attenuazione entro la serata. Ma l’ingresso di masse d’aria fresca di origine atlantica determinerà, nella giornata di venerdì, un ulteriore peggioramento delle condizioni atmosferiche ad iniziare dalle regioni settentrionali, in estensione verso le regioni centrali entro il pomeriggio-sera e la mattinata di sabato, con annuvolamenti, rovesci e temporali localmente di forte intensità. Da venerdì sera le temperature tenderanno gradualmente a diminuire anche sulle regioni centrali e l’instabilità continuerà a manifestarsi sulle regioni centrali per gran parte della giornata di sabato, mentre nella giornata di domenica assisteremo ad un graduale miglioramento su Marche e Abruzzo, con annuvolamenti e rovesci che si spingeranno verso le regioni meridionali.

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo prevalentemente sereno o poco nuvoloso con possibili annuvolamenti sulle zone montuose e nell’Alto Aquilano, in intensificazione dalla tarda mattinata. Temperature ancora elevate soprattutto sul settore orientale della nostra regione e nelle principali valli, con valori massimi che potranno ancora raggiungere i +34°C/+36°C, specie sulle zone collinari, mentre lungo la fascia costiera i valori risulteranno meno elevati ma con tassi di umidità in aumento e caldo afoso. Dalla tarda mattinata saranno possibili addensamenti consistenti a ridosso dei rilievi con possibilità di rovesci e manifestazioni temporalesche, inizialmente più probabili sui rilievi Marsicani e sull’Alto Sangro, tuttavia non si escludono temporali a carattere sparso, localmente di moderata intensità, sulle zone montuose e pedemontane che si affacciano sul versante adriatico, in attenuazione in serata e in nottata. Da venerdì è previsto un ulteriore aumento dell’instabilità dal pomeriggio-sera.

Temperature: Generalmente stazionarie ma ben al disopra delle medie stagionali. Afa lungo la fascia costiera.

Venti: Deboli a regime di brezza.

Mare: Quasi calmo o poco mosso.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!