Residua instabilità nelle prossime ore, in particolare su Abruzzo, Molise e Puglia, ma la tendenza è verso un graduale miglioramento delle condizioni atmosferiche da domenica. Ondata di caldo in arrivo da martedì su gran parte delle nostre regioni

La nostra penisola risulta ancora interessata da condizioni di instabilità provocate dal transito di masse d’aria umida di origine atlantica, in ulteriore spostamento verso i Balcani nelle prossime ore, anche se l’instabilità continuerà ad interessare gran parte del Mare Adriatico e le nostre regioni centro-meridionali, in particolare Abruzzo, Molise e Puglia, dove saranno possibili annuvolamenti e rovesci al mattino, specie lungo la fascia costiera, mentre nel pomeriggio aumenterà la probabilità di temporali sulla Marsica, nell’Aquilano, sull’Alto Sangro e sull’Alto Molise, in attenuazione in serata e in nottata. Gli ultimi aggiornamenti dei modelli matematici evidenziano, infatti, un  generale miglioramento delle condizioni atmosferiche atteso soprattutto nella giornata di domenica, a causa dell’espansione di un promontorio di alta pressione che, nei prossimi giorni, determinerà una fase di tempo stabile, soleggiata ma con temperature in deciso aumento, specie da martedì e nei giorni successivi: attesa un’ondata di calore che interesserà anche la nostra regione, con temperature ben al disopra delle medie stagionali e valori massimi che, nelle principali valli della nostra regione, potranno raggiungere e localmente superare i +38°C/+40°C, mentre l’afa tornerà ad intensificarsi lungo la fascia costiera e sulle zone collinari prossime alla costa. Nella giornata di domenica, tuttavia, saranno possibili annuvolamenti a causa del transito di nubi medio-alte e stratificate, in miglioramento nella seconda metà della giornata.

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo poco nuvoloso o parzialmente nuvoloso con annuvolamenti più consistenti sul settore adriatico e lungo la fascia costiera, dove non si escludono occasionali precipitazioni, specie nel Vastese. Temporanea attenuazione della nuvolosità in mattinata, specie lungo la fascia costiera e collinare, mentre annuvolamenti consistenti torneranno ad interessare le zone interne e montuose, con possibili manifestazioni temporalesche tra la tarda mattinata e il tardo pomeriggio, specie sulle zone montuose, sull’Aquilano, sulla Marsica e sull’Alto Sangro, in attenuazione in serata e in nottata. Un ulteriore miglioramento delle condizioni atmosferiche è previsto nella giornata domenica, anche se non si escludono annuvolamenti al mattino e nel primo pomeriggio, in attenuazione in serata e in nottata, ma si tratterà di nubi medio-alte e stratificate.

Temperature: In diminuzione, specie nei valori minimi.

Venti: Deboli dai quadranti settentrionali, in rinforzo lungo la fascia costiera e sulle zone collinari prossime alla costa.

Mare: Poco mosso o mosso ma con moto ondoso in aumento nel corso della mattinata.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!