Una temporanea attenuazione dell’alta pressione al centro-nord oggi favorirà episodi di instabilità pomeridiana su Marche e Abruzzo, mentre a Ferragosto temporali pomeridiani probabili sulle zone interne di Abruzzo e Molise

La nostra penisola continua ad essere interessata da un promontorio di alta pressione che si estende su gran parte delle regioni centro-meridionali e sulla Sardegna, mentre correnti umide ed instabili di origine atlantica raggiungono le regioni settentrionali, provocando fenomeni di instabilità e temporali anche di forte intensità. Nelle prossime ore e nella giornata di Ferragosto l’alta pressione tenderà temporaneamente ad attenuarsi anche sulle regioni centrali e, di conseguenza, masse d’aria umida di origine atlantica riusciranno a lambire anche Umbria, Marche e Abruzzo, determinando un temporaneo aumento dell’instabilità anche sulla nostra regione e sulle vicine Marche, con possibili temporali nel pomeriggio e nel tardo pomeriggio, ad iniziare dalle zone appenniniche, in estensione verso il settore adriatico, con fenomeni che, occasionalmente, potrebbero estendersi anche verso le zone collinari prossime alla costa o verso le aree costiere. In serata e in nottata la nuvolosità tenderà ad attenuarsi e il Ferragosto trascorrerà all’insegna del bel tempo, specie al mattino, su gran parte delle nostre regioni, tuttavia nel pomeriggio e nel tardo pomeriggio saranno possibili addensamenti consistenti su Abruzzo, Molise e nel Foggiano con possibilità di rovesci e manifestazioni temporalesche, in estensione verso il settore adriatico ma in attenuazione in serata e in nottata. Instabilità in attenuazione nella giornata di domenica.

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo prevalentemente sereno o poco nuvoloso specie al mattino, tuttavia nel pomeriggio e nel tardo pomeriggio saranno possibili annuvolamenti consistenti ad iniziare dalle zone interne e montuose, dall’Alto Aquilano e nel Teramano, con possibilità di rovesci, anche a carattere temporalesco, in estensione verso le zone pedemontane e collinari del Teramano e, localmente, del Pescarese. Non si escludono fenomeni in sconfinamento verso le zone collinari prossime alla costa o lungo le aree costiere. In serata e in nottata la nuvolosità tenderà ad attenuarsi, tuttavia a Ferragosto, dopo una mattinata all’insegna del bel tempo pressoché ovunque, nel pomeriggio tornerà ad aumentare la nuvolosità sulle zone interne e montuose, con possibilità di rovesci e manifestazioni temporalesche sull’Alto Sangro, in estensione verso le zone pedecollinari del Chietino in particolare, in attenuazione in serata e in nottata.

Temperature: Generalmente stazionarie o in lieve diminuzione nel pomeriggio-sera.

Venti: Deboli a regime di brezza, tuttavia da stasera tenderanno a provenire dai quadranti settentrionali, specie lungo la fascia costiera e collinare.

Mare: Quasi calmo o poco mosso con moto ondoso in aumento a partire da stasera-notte.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!