L’avvicinamento di un’intensa perturbazione atlantica favorirà un ulteriore aumento delle temperature al centro-sud e temporali di notevole intensità sulle regioni settentrionali. Libeccio (Garbino sul settore adriatico) in rinforzo dal pomeriggio-sera

Sulla nostra penisola la pressione è in diminuzione a causa dell’avvicinamento di un intenso sistema nuvoloso di origine atlantica che, nelle prossime ore, favorirà lo sviluppo di temporali di notevole intensità sulle regioni settentrionali, in particolare sulla Pianura Padana centro-orientale, mentre al centro-sud provocherà una graduale intensificazione dei venti meridionali e temperature in ulteriore aumento anche sulla nostra regione, dove tornerà a soffiare il Libeccio (Garbino sul versante adriatico) e conseguenti temperature in sensibile rialzo, in particolare sul settore adriatico. Nella giornata di domenica continueranno a soffiare i venti di Libeccio al centro-sud, mentre dal pomeriggio la nuvolosità inizierà ad aumentare anche sulle regioni centrali, in particolare sulle zone interne e montuose (Marsica e Aquilano), con possibilità di precipitazioni, localmente a carattere temporalesco. Tra domenica e lunedì il peggioramento si estenderà anche sulle regioni centrali, a causa dell’arrivo di masse d’aria fresca che daranno luogo allo sviluppo di intensi sistemi nuvolosi a prevalente carattere temporalesco, con fenomeni localmente di forte intensità. Rovesci e temporali che, nella giornata di lunedì determineranno anche una generale e sensibile diminuzione delle temperature, anche di oltre 10 gradi rispetto ai valori che si registrano un queste ultime ore; la prossima settimana continuerà ad essere caratterizzata da tempo instabile e temperature sostanzialmente in linea con le medie stagionali.

Sulla nostra regione si prevedono condizioni generali di cielo prevalentemente sereno o poco nuvoloso con temperature in ulteriore brusco aumento, specie sulle zone pedecollinari, nelle principali valli che si affacciano sul versante adriatico e, localmente, lungo la fascia costiera con valori che, complice il rinforzo dei venti di Libeccio (Garbino sul versante adriatico), potranno agevolmente raggiungere e localmente superare i +36°C/+39°C, specie nel pomeriggio-sera. Previste forti raffiche di vento sulle zone montuose e pedemontane che si affacciano sul versante adriatico, mentre inizialmente al mattino e nel primo pomeriggio lungo la fascia costiera si intensificherà lo Scirocco. Poche novità nella mattinata di domenica, mentre nel pomeriggio saranno possibili annuvolamenti e rovesci sul settore occidentale della nostra regione.

Temperature: In aumento, anche sensibile sul settore adriatico a causa del rinforzo dei venti di Libeccio (Garbino sul versante adriatico).

Venti: In rinforzo dai quadranti meridionali, Libeccio sulle zone interne e montuose, Scirocco al mattino in rinforzo sull’Adriatico. Dal pomeriggio-sera Libeccio su gran parte della nostra regione con forti raffiche sulle zone interne e montuose e sulle zone pedecollinare che si affaccia sul versante adriatico. Garbino sul versante adriatico.

Mare: Quasi calmo o poco mosso al mattino con moto ondoso in aumento dal pomeriggio.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

 

Lascia un commento

error: Content is protected !!