Prosegue il tempo stabile sulla nostra penisola, in particolare sulle regioni centro-settentrionali, instabilità in aumento in Sicilia e sull’arco alpino, mentre una perturbazione atlantica si avvicinerà alle regioni settentrionali da domenica sera

La nostra penisola risulta ancora interessata da un promontorio di alta pressione che determina condizioni di tempo stabile e prevalentemente soleggiato su gran parte delle nostre regioni, anche se sull’arco alpino centro-orientale e sulla Sicilia tenderà ad aumentare l’instabilità con possibili temporali pomeridiani. Non cambierà di molto la situazione in questo fine settimana, le regioni centrali continueranno ad essere interessate dall’alta pressione che garantirà tempo stabile, soleggiato, con temperature massime in ulteriore aumento, in particolare sulle zone appenniniche, ma una perturbazione atlantica tenderà ad avvicinarsi alla nostra penisola a partire da domenica sera, provocando un graduale aumento dell’instabilità sull’arco alpino centro-occidentale e sulle regioni settentrionali. Tra lunedì e martedì l’alta pressione tenderà ulteriormente ad attenuarsi, favorendo l’ingresso di masse d’aria umida ed instabile sia al centro-nord, ma anche sulle regioni meridionali, a causa della risalita di un’area di instabilità dalle regioni nord-africane: di conseguenza è previsto un graduale aumento della nuvolosità con possibili fenomeni di instabilità anche sulle regioni centrali e sulla nostra regione: vedremo.

Sulla nostra regione si prevedono condizioni generali di cielo prevalentemente sereno o poco nuvoloso con possibili annuvolamenti sulle zone montuose durante le ore centrali della giornata e nel corso del pomeriggio; poche novità nella giornata di domenica, proseguirà il tempo stabile con possibili addensamenti sulle zone montuose durante le ore centrali della giornata. Temperature massime in aumento, specie nell’Aquilano, sulla Marsica e sulla Valle Peligna.

Temperature: In aumento, specie nei valori massimi, in particolare sul settore occidentale della nostra regione, in Val Pescara e in Val di Sangro.

Venti: Deboli a regime di brezza.

Mare: Quasi calmo o poco mosso.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!