L’arrivo di masse d’aria umida provenienti dal Mediterraneo occidentale manterrà attive condizioni di instabilità si gran parte delle nostre regioni con elevata probabilità di temporali pomeridiani anche in Abruzzo

La nostra penisola continua ad essere interessata dall’arrivo di masse d’aria umida ed instabile di origine atlantica provenienti dal Mediterraneo occidentale che, nella giornata di ieri, hanno favorito lo sviluppo di temporali anche di forte intensità sulle regioni centrali, specie nella seconda metà della giornata. Non cambierà di molto la situazione meteorologica nelle prossime ore e, di conseguenza, nel pomeriggio-sera tornerà ad aumentare la probabilità di temporali in particolare su Marche e Abruzzo, con possibili fenomeni intensi, in estensione dalle zone montuose verso il settore adriatico, in attenuazione in serata e in nottata. Nelle giornate di mercoledì e giovedì è prevista una lieve attenuazione dell’instabilità, che tuttavia potrà manifestarsi lungo la dorsale appenninica e sui settori tirrenici, mentre a partire da giovedì sera è atteso l’avvicinamento di un’intensa perturbazione di origine nord-atlantica preceduta da un deciso rinforzo dei venti di Libeccio (Garbino sul versante adriatico) nel corso della giornata di venerdì, con tempo in peggioramento ad iniziare dalle zone interne e dal settore occidentale. Successivamente, nel fine settimana, il peggioramento si estenderà su gran parte della nostra penisola e sarà accompagnato da rovesci diffusi, anche a carattere temporalesco, con temperature in generale e sensibile diminuzione.

Immagine IR NOAA-18

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo poco nuvoloso con possibili annuvolamenti sul settore occidentale, specie nel corso della mattinata, in particolare nell’Aquilano e, localmente sulla Marsica. Dalla tarda mattinata e nel corso del pomeriggio tornerà ad aumentare la nuvolosità sulle zone interne e montuose con rovesci e possibilità di temporali, in estensione verso il settore orientale e, localmente, verso le aree costiere, con fenomeni localmente di moderata intensità. In serata-nottata è attesa una nuova graduale attenuazione della nuvolosità e dei fenomeni, tuttavia nella giornata di mercoledì saranno possibili nuovi addensamenti e rovesci, specie nel pomeriggio e nel tardo pomeriggio, in particolare sulle zone interne e montuose, in estensione verso le zone pedecollinari che si affacciano sul versante adriatico.

Temperature: In diminuzione, specie nei valori minimi.

Venti: Occidentali sulle zone interne e montuose, orientali lungo la fascia costiera e collinare. Possibili colpi di vento durante i temporali.

Mare: Poco mosso con moto ondoso in aumento durante le ore centrali della giornata e nel pomeriggio.

L1

Lascia un commento

error: Content is protected !!