Un’intensa perturbazione atlantica, preceduta da forti venti di Libeccio e temperature in aumento, si estenderà sulla nostra penisola a partire da stasera favorendo un moderato peggioramento delle condizioni atmosferiche e un sensibile calo termico

Sulla nostra penisola la pressione è in diminuzione a causa dell’avvicinamento di un’intensa perturbazione di origine nord atlantica che, a partire dalle prossime ore, favorirà un moderato peggioramento delle condizioni atmosferiche, inizialmente caratterizzato da un deciso rinforzo dei venti di Libeccio (Garbino sul settore adriatico di Marche, Abruzzo e Molise con temperature in temporaneo aumento), annuvolamenti e possibili rovesci, più probabili sulle zone appenniniche, tuttavia non si escludono sconfinamenti verso il settore adriatico così come accaduto in nottata con gli avamposti della perturbazione. Venti di Libeccio in rinforzo nelle prossime ore con raffiche localmente superiori ai 70-80 Km/h, specie sulle zone pedecollinari e nelle principali valli che si affacciano sul versante adriatico, con addensamenti e possibili rovesci sulle zone montuose e sul settore occidentale della nostra regione anche se, a partire dal tardo pomeriggio, inizieranno a giungere masse d’aria fredda che determineranno un ulteriore peggioramento delle condizioni atmosferiche ad iniziare dal settore occidentale, con annuvolamenti, rovesci, possibilità di temporali accompagnati da forti raffiche di vento, in sconfinamento verso il settore adriatico, con temperature in sensibile calo, anche di oltre 10-14 gradi rispetto ai valori che si registreranno nelle prossime ore, specie sul settore orientale e costiero. Sabato ci saranno delle schiarite, specie sul settore orientale della nostra regione, mentre annuvolamenti e rovesci interesseranno il settore occidentale e possibili fenomeni di instabilità potranno manifestarsi nel pomeriggio-sera anche nel Teramano, Pescarese e Chietino. Alla base dei dati attuali, inoltre, nella giornata di domenica sembra probabile la formazione di un’area di bassa pressione che, dal settore tirrenico, si estenderà verso l’Adriatico centrale, favorendo un probabile deciso peggioramento delle condizioni atmosferiche con piogge diffuse su gran parte delle regioni centrali e persino possibili nevicate sulle cime più alte dei nostri rilievi.

Immagine all’infrarosso ricevuta dal satellite NOAA-15

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo nuvoloso con possibili annuvolamenti al mattino, più consistenti sul settore occidentale, dove non si escludono rovesci, in estensione verso il settore adriatico. Dalla tarda mattinata e nel corso del pomeriggio è previsto un deciso rinforzo dei venti di Libeccio (Garbino sul settore orientale della nostra regione) con raffiche localmente superiori ai 70-80 Km/h, specie sulle zone pedecollinari che si affacciano sul versante adriatico, con schiarite nel Teramano, nel Pescarese e nel Chietino, mentre annuvolamenti consistenti continueranno ad interessare la Marsica e l’Aquilano con possibili precipitazioni, più probabili a ridosso dei rilievi. Nel pomeriggio gli addensamenti inizieranno a divenire via via più compatti con rovesci anche a carattere temporalesco, ad iniziare dal settore occidentale, in sconfinamento anche verso il settore adriatico, con raffiche di vento associate al transito dei sistemi nuvolosi. Dal tardo pomeriggio, inoltre, è previsto un sensibile calo delle temperature ad iniziare dal settore occidentale della nostra regione.

Temperature: In temporaneo aumento, anche sensibile sul settore adriatico. In generale e sensibile diminuzione a partire dal tardo pomeriggio-sera, ad iniziare dalla Marsica e dall’Aquilano, in estensione verso le restanti zone entro la tarda serata.

Venti: Moderati dai quadranti sud-occidentali con rinforzi nel corso della giornata. Garbino impetuoso sul versante adriatico con raffiche localmente superiori ai 70-80 Km/h sulle zone pedemontane, collinari e nelle principali valli che si affacciano sul versante adriatico.

Mare: Generalmente mosso con moto ondoso in aumento nel corso della giornata. Localmente poco mosso sottocosta, specie al mattino e nel primo pomeriggio.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

L2

Lascia un commento

error: Content is protected !!