Il fine settimana sarà caratterizzato ancora da condizioni di instabilità che si manifesteranno soprattutto nel pomeriggio-sera di sabato, lento miglioramento da domenica

La nostra penisola continua ad essere interessata da condizioni di instabilità a causa della presenza di masse d’aria fredda in quota che, nelle prossime ore, favoriranno lo sviluppo di addensamenti anche sulle regioni centrali, in particolare sulle zone collinari, interne e montuose, con possibilità di rovesci sparsi, più probabili nel pomeriggio e nel tardo pomeriggio, in estensione verso il settore adriatico. Da domenica la situazione meteorologica inizierà gradualmente a migliorare, tuttavia saranno ancora possibili addensamenti al mattino e nel primo pomeriggio, in graduale attenuazione dalla serata e nella giornata di lunedì: gli ultimi aggiornamenti dei modelli matematici evidenziano, infatti, la rimonta di un promontorio di alta pressione di matrice afro-mediterranea che, alla base dei dati attuali, si estenderà verso la nostra penisola, in particolare al centro-sud, e garantirà un deciso miglioramento delle condizioni atmosferiche con tempo stabile e prevalentemente soleggiato ma, molto probabilmente, torneranno a manifestarsi foschie e banchi di nebbia nelle pianure e nelle valli, specie durante le ore più fredde della giornata. L’alta pressione continuerà ad essere presente sulle nostre regioni almeno fino alla metà della prossima settimana, con un successivo probabile peggioramento in arrivo nel prossimo fine settimana, tuttavia si tratta di una tendenza da analizzare ed eventualmente confermare nei prossimi aggiornamenti.

Immagine IR NOAA-19

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo poco nuvoloso o parzialmente nuvoloso con annuvolamenti sulla Marsica, nell’Aquilano, sulle zone montuose, nell’entroterra Pescarese e nel Chietino con possibili precipitazioni a carattere sparso, seguite da schiarite nel corso della mattinata. Nel pomeriggio saranno possibili nuovi addensamenti, ad iniziare dalle zone interne e montuose, con possibilità di precipitazioni, in estensione verso le zone pedecollinari che si affacciano sul versante adriatico: non si escludono precipitazioni a carattere sparso anche lungo le aree costiere, più probabili nel pomeriggio-sera. Deboli condizioni di instabilità continueranno a manifestarsi nella giornata di domenica con possibili annuvolamenti al mattino lungo il settore costiero e collinare, localmente associato a precipitazioni sparse; nel pomeriggio si prevedono schiarite lungo le coste ma torneranno a manifestarsi annuvolamenti sulle zone interne e montuose con rischio di rovesci, in attenuazione in serata e in nottata.

Temperature: In diminuzione, specie nei valori minimi.

Venti: Deboli di direzione variabile o orientali, specie lungo la fascia costiera.

Mare: Poco mosso o localmente mosso.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!