Prosegue il tempo stabile ma l’alta pressione tenderà gradualmente ad attenuarsi favorendo l’arrivo di corpi nuvolosi tra giovedì e venerdì. Foschie e banchi di nebbie nelle pianure e nelle valli interne

La nostra penisola è interessata da un’area di alta pressione che determina condizioni di tempo stabile su gran parte delle nostre regioni, tuttavia rispetto ai giorni scorsi annuvolamenti  interessano le regioni tirreniche, mentre foschie e banchi di nebbia sono presenti sulle regioni adriatiche, specie durante le ore più fredde della giornata. Nelle prossime ore non si prevedono sostanziali variazioni, tuttavia a partire dalla giornata di giovedì assisteremo ad una graduale attenuazione dell’alta pressione che inizierà a favorire l’arrivo di corpi nuvolosi dal Mediterraneo occidentale e dalla Francia, in estensione verso le nostre regioni tra giovedì e venerdì; corpi nuvolosi che determineranno annuvolamenti e possibili precipitazioni a carattere sparso, più probabili sulle zone collinari interne e montuose delle regioni centrali. Gli ultimi aggiornamenti dei modelli matematici evidenziano, inoltre, il possibile arrivo di una perturbazione nelle giornate di domenica e lunedì, specie sulle regioni centro-meridionali, tuttavia la dinamica risulta ancora piuttosto incerta: vedremo.

Immagine al visibile del satellite NOAA-18

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo sereno o poco nuvoloso con foschie e banchi di nebbia sulle zone collinari e nelle valli che si affacciano sul versante adriatico, localmente anche nelle valli interne della Marsica e dell’Aquilano, in diradamento durante le ore centrali della giornata. Nel pomeriggio foschie e occasionali banchi di nebbia torneranno a manifestarsi nel Teramano, nel Pescarese e nel Chietino, specie sulle zone collinari e, localmente, lungo la fascia costiera. Nella giornata di giovedì è previsto un graduale aumento della nuvolosità con possibili deboli precipitazioni a carattere sparso, più probabili sulle zone interne e montuose.

Temperature: Generalmente stazionarie.

Venti: Deboli dai quadranti settentrionali con possibili rinforzi durante le ore centrali della giornata, specie sull’Adriatico centrale. Deboli di direzione variabile altrove.

Mare: Generalmente quasi calmo o poco mosso con moto ondoso in temporaneo aumento durante le ore centrali della giornata.

Lascia un commento

error: Content is protected !!