Atteso un graduale miglioramento nelle prossime ore, tuttavia una nuova perturbazione attraverserà la nostra penisola tra venerdì e sabato

La perturbazione di origine atlantica, che nella giornata di ieri ha favorito episodi di maltempo anche sulla nostra regione, si sposta ulteriormente verso il settore ionico e verso la Grecia, favorendo un ulteriore miglioramento delle condizioni atmosferiche sulle regioni centro-settentrionali; miglioramento che proseguirà nelle prossime ore e nella giornata di giovedì con schiarite via via sempre più ampie, anche se le temperature subiranno una progressiva diminuzione, specie nei valori minimi, tuttavia alla base dei dati attuali, come anticipato nei precedenti aggiornamenti, una nuova perturbazione di origine atlantica si estenderà verso la nostra penisola nelle giornate di venerdì e sabato, favorendo una nuova fase di tempo instabile e a tratti perturbato, con annuvolamenti, rovesci, venti di Grecale in rinforzo, temperature in diminuzione e nevicate sui rilievi appenninici. Un graduale miglioramento delle condizioni atmosferiche è previsto a partire dalla serata-nottata di sabato e nel corso della giornata di domenica, ad iniziare dalle Marche, in estensione verso l’Abruzzo, il Molise e la Puglia.

Immagine IR NOAA-18

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo parzialmente nuvoloso o nuvoloso con annuvolamenti sul settore adriatico, in particolare sulle zone pedecollinari del Chietino, dove non si escludono residue precipitazioni a carattere sparso, in attenuazione nel corso della mattinata. Dalla tarda mattinata si prevedono ampie schiarite ad iniziare dal Teramano e dall’Alto Aquilano, in estensione verso le restanti zone entro il tardo pomeriggio. La giornata di giovedì sarà caratterizzata da tempo stabile e prevalentemente soleggiato con possibili banchi di nebbia al mattino, specie nelle pianure e nelle valli, tuttavia dalla serata è previsto un graduale aumento della nuvolosità.

Temperature: In ulteriore diminuzione, specie nei valori minimi.

Venti: Deboli dai quadranti settentrionali con residui rinforzi sull’Adriatico centrale.

Mare: Generalmente mosso o molto mosso con moto ondoso in graduale attenuazione.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!