Atteso un graduale ma temporaneo miglioramento nelle prossime ore, in attesa dell’arrivo di una nuova intensa perturbazione da venerdì sera, preceduta da un rinforzo dei venti meridionali

La nostra penisola continua ad essere interessata dal passaggio di una perturbazione di origine atlantica che, in queste ultime ore, ha raggiunto le regioni meridionali dove, nelle prossime ore continuerà a favorire annuvolamenti, rovesci e manifestazioni temporalesche, mentre un graduale miglioramento delle condizioni atmosferiche è previsto sulle regioni centrali, ad iniziare dalle Marche, in estensione verso la nostra regione nel corso della giornata. Si tratterà di un miglioramento temporaneo in attesa dell’arrivo di una nuova intensa perturbazione di origine nord atlantica, preceduta da un rinforzo dei venti meridionali che soffieranno in maniera impetuosa a partire da venerdì sera, anche sulla nostra regione, con probabile Garbino impetuoso sul settore adriatico di Marche, Abruzzo e Molise e un successivo peggioramento delle condizioni atmosferiche nel fine settimana, ad iniziare dal settore occidentale, in estensione verso il settore adriatico nella giornata di domenica. Alla base dei dati attuali, inoltre, una nuova perturbazione atlantica sembra destinata a raggiungere la nostra penisola a partire da lunedì, favorendo un peggioramento delle condizioni atmosferiche su gran parte delle regioni centro-meridionali: vedremo.

Immagine IR NOAA-18

Sulla nostra regione si prevedono condizioni generali di cielo nuvoloso o molto nuvoloso con possibili precipitazioni a carattere sparso, più probabili sull’Alto Sangro e nel Chietino, in graduale attenuazione dalla tarda mattinata e nel corso del pomeriggio, con ampie schiarite ad iniziare dalle vicine Marche, dall’Alto Aquilano, dal Teramano, in estensione verso le restanti zone entro la serata. Nella giornata di venerdì è previsto un nuovo aumento della nuvolosità, ad iniziare dal settore occidentale, specie nel pomeriggio-sera, con venti di Libeccio in rinforzo e probabile Garbino sul settore adriatico.

Temperature: Stazionarie o in lieve diminuzione.

Venti: Deboli dai quadranti settentrionali con rinforzi lungo la fascia costiera.

Mare: Generalmente mosso o molto mosso.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!